Forlì, 14 giugno 2017 - C’è chi ha storto il naso, ma loro hanno idee chiare e serie. La Vecchia Forlì riaprirà entro l’autunno, lo confermano i nuovi gestori cinesi, Leonardo Zhou e Tommaso Huang, che dopo oltre tre anni faranno alzare la saracinesca dello storico locale di via Maldenti. «I contratti sono già firmati – spiegano –, ci manca un ultimo permesso, ma speriamo di aprire entro settembre. Dopo quasi un anno di ricerche abbiamo trovato e contattato il cuoco che fa per noi: Wu Fangcang. Lavora attualmente a Milano e ha già un’esperienza decennale in Italia, oltre che ventennale in Cina.

Arriverà a Forlì col suo staff, in tutto sono 5-6 persone». E proprio il cuoco darà il nome alla nuova vita della ‘Vecchia Forlì’, che si chiamerà ‘Giardino Wu’. «La nostra idea è fare del ristorante una vera e propria finestra sull’Oriente, portando la vera Cina e, soprattutto, la vera cucina cinese a Forlì». Insomma, non un semplice ristorante cinese, come ce ne sono tanti e da anni, ma alta cucina orientale. le sale del locale saranno a tema: «Punteremo molto e forte soprattutto sulla cultura, la nostra idea è una sala con la Cina antica e una invece con quella moderna». Proporremo una cucina elaborata, buona ma anche bella da vedere. Utilizzeremo poi materie prime locali per essere sicuri della freschezza, ma metodi di cottura tradizionali cinesi. La scelta dei locali poi non è casuale, vogliamo riportare buon cibo in un bel ristorante, com’era una volta».