Forlì, 29 aprile 2017 - E’ stato inaugurato oggi il villaggio a San Martino in Villafranca che prende il nome di Casefranche, un modello coabitativo definito ‘virtuoso’ da tutti coloro – istituzioni e associazioni di categoria – che hanno preso parte all’evento.

Diciotto alloggi ecosostenibili per 50 persone, in quello che è a tutti gli effetti un villaggio. Al centro c’è una grande casa comune azzurra che ne è il cuore pulsante. Lì si organizzano attività ricreative, si cucina in occasione di incontri, ci sono un laboratori per hobby, una lavanderia e una palestra. Tutto in condivisione, così come l’orto «ispirato alla biodiversità della campagna». Questo è il cohousing, che non è mera coabitazione. È uno stile di vita, un’idea di comunità.

I residenti, insieme agli invitati – tra cui il sindaco Davide Drei, Mauro Neri e Mirco Coriaci, rispettivamente presidente e direttore di Confcooperative Forlì-Cesena, l’assessore regionale Valentina Ravaioli, Domenico Ravaglioli, presidente presidente del Credito cooperativo forlivese – hanno fatto un tour del villaggio e un picnic sfidando il colpo di coda dell’inverno. Gli ospiti son ostati chiamati poi ad autografare il murale realizzato da Luigi Impieri, Morena Moretti e Barbara Spazzoli. «Partecipazione, condivisione, comunità», le parole scelte dal consigliere regionale Valentina Ravaioli: «Forlì può essere un esempio – ha aggiunto – per tutti».