Forlì, 18 luglio 2017 - Il 19 settembre si conoscerà il nome del gestore del Palafiera per i prossimi 15 anni. E' sul sito web del Comune il bando di assegnazione del palasport, atteso già nel 2016. Il valore della gestione è stato stimato, per l’intera durata, in 4,7 milioni; la società conduttrice dovrà eseguire entro il primo anno lavori di adeguamento – in particolare agli impianti e alle sale interne – valutati 280mila euro. Il Comune, dal canto suo, riconoscerà un contributo di 100mila euro annui a compensazione soprattutto delle spese fisse. La gestione transitoria del Comune continuerà probabilmente a fine anno, poi dovrebbe esserci il passaggio di consegne.

«L’obiettivo del bando è di valorizzare la struttura, che ha grandi potenzialità. In quest’ultimo periodo l’amministrazione se n’è occupata direttamente, ci siamo resi conto che è possibile far convivere i calendari di basket e volley con le altre manifestazioni, fermo restando che l’utilizzo sportivo avrà la priorità. Entro l’anno vorrei portare anche un concerto importante», spiega l’assessore Sara Samorì. Le offerte andranno presentate entro il 18 settembre, il giorno seguente si apriranno le buste, quindi sarà individuato il vincitore, con cui il Comune avvierà una sorta di trattativa, in particolare sulle modalità dei lavori, i tempi tecnici e le eventuali migliorie proposte dalla società concessionaria. I lavori di manutenzione straordinaria resteranno a carico dell’Amministrazione.

Scatta dunque la privatizzazione dell’impianto inaugurato nel marzo 1987. Le tariffe da applicare ai club sportivi saranno stabilite dal Comune, il gestore potrà lucrare soprattutto sulle iniziative: concerti, spettacoli, manifestazioni culturali, eventi, feste e convention. La principale difficoltà sarà far collimare il calendario extra sportivo con le partite di campionato. Altri proventi saranno dati dal bar e dagli spazi pubblicitari. Il prossimo evento di richiamo in cartellone sarà la Supercoppa di basket, il 23 e 24 settembre, con la partecipazione dei campioni d’Italia della Reyer Venezia, Trento, l’Armani Milano e la Dinamo Sassari.

Intanto a giorni inizieranno i lavori per la nuova insegna, che sarà ‘Unieuro Arena - Pala Achille Galassi’.

La società che sponsorizza la squadra biancorossa è intenzionata a partecipare al bando? «Lo leggeremo con attenzione e poi decideremo – dice Giancarlo Nicosanti Monterastelli, presidente del club – . Dalle prime notizie sembra che siano cambiati parecchi parametri rispetto al passato. Noi dobbiamo far funzionare bene la Pallacanestro 2.015, tutto il resto arriva dopo, con la consapevolezza che servono competenze di gestione per una struttura del genere».

fa. gav.