Forlì, 13 settembre 2017 – Un pari che fa ben sperare quello di Sansepolcro. Per diversi motivi: in primis perché raggiunto dopo esser passati in svantaggio, poi perché arriva dopo la bruttissima prestazione di sabato sera contro il Romagna Centro, che aveva sbancato il Morgagni per 3-0.

In Toscana però non è facile, e il Forlì se ne accorge già dopo 17’, quando perde per infortunio Ferri Marini. La truppa di Bardi però non si fa intimorire e al 27’, su un cross dalla destra di Radoi, Graziani è anticipato da David di pochissimo. Bianchini poi si fa trovare pronto su Pilleri.

Nel secondo tempo il Forlì parte subito forte con Graziani, che prima di testa mette fuori un traversone di Dondini poi, in fuga solitaria, calcia sbilanciato un pallone debole.

A 15’ dalla fine Dondini lascia il campo per Vago: sarà il cambio decisivo. Al 42’ Luzzi dalla sinistra, mette in mezzo per Radoi che di testa prolunga per l’accorrente Vago. Il baby ex Inter in tuffo sigla l’1-1 con un efficace colpo di fronte.