Forlì, 9 settembre 2017 – Disfatta. Non ci sono altre parole per descrivere quello che si è visto in campo fra Forlì e Romagna Centro, con i cesenati che hanno spadroneggiato in lungo e in largo per 90’ e hanno messo in ghiacciaia il match già nel primo tempo, chiuso 0-3 e portato fino alla fine, sfiorando anche più volte il poker.

La partita inizia subito male per i biancorossi: 48 secondi e Cavallari passa indietro per Baldassarri. Il baby portiere carambola sulla palla non riuscendo a calciarla via, così ci pensa Cecconi a insaccare prepotentemente. Passano una manciata di minuti e all’11’ Tola pennella a centroarea dove arriva Pierfederici che si beve Falco e Cavallari e raddoppia. Il Forlì è fumoso e non incide, così al 42’ gli ospiti chiudono la partita: ancora Tola, superato Rrapaj, la mette al centro per l’accorrente Cecconi che sigla così la doppietta personale e che chiude la partita.

La ripresa va avanti con lo stesso copione del primo tempo. E al 61’ è ancora Tola a sfiorare il 4-0 con una botta da fuori che sfiora la traversa. In chiusura i cesenati potrebbero ancora dilagare, ma Tola (sempre lui), lanciato in contropiede da una dormita generale della retroguardia biancorossa, supera Baldassarri ma il tiro sbatte sulla traversa.

Mercoledì di nuovo in campo nella trasferta di Sansepolcro.