I segreti di caccia, pesca e raccolta
nella seconda edizione di 'Radici'

Nei padiglioni di via Punta di Ferro si parlerà di tecniche venatorie, di pesca, funghi e piante officinali. In fiera sarà allestita anche una mostra mercato e un'area gastronomica con cacciagione

| | condividi
La fiera Radici
La fiera Radici

La fiera Radici Forlì, 9 settembre 2009 - Torna per il secondo anno la fiera 'Radici', in programma dall'11 al 13 settembre nei padiglioni di via Punta di Ferro, dedicata agli appassionati di caccia, pesca e raccolta. La manifestazione si concentrerà in questa edizione su momenti di riflessione sulla conservazione dell’ambiente e sul delicato equilibrio tra attività umana e mondo animale tra convegni, incontri con esperti e istituzioni e gare sportive.

Anche quest’anno quattro sono i filoni tematici dell’evento, la cinofilia, la caccia, la pesca e la raccolta. Per quanto riguarda il migliore amico dell’uomo, a 'Radici' si parlerà soprattutto di cane da lavoro, con il contributo delle Ente cinofilo nazionale e del gruppo cinofilo forlivese. Venerdì 11 settembre alle 18,30 il vicepresidente nazionale di Enci aprirà i lavori intervenendo sull’addestramento del cane da ferma, presentando diverse specie di animale e tecniche di conduzione, spaziando dalla tipologia inglese fino a quella continentale; completeranno il suo intervento medici veterinari, addestratori, giudici di esposizione e conduttori che apriranno una ampia finestra sulle potenzialità dell’animale da lavoro nel rispetto della sua natura e secondo le specifiche predisposizioni di ciascuno.

Nei tre giorni della manifestazione, si alterneranno esercitazioni e dimostrazioni all’interno dell’arena canina alla presenza degli operatori del Gruppo cinofilo forlivese che daranno suggerimenti e consigli sulle modalità di conduzione dell’animale, e che affronteranno sulle problematiche più frequenti, ad esempio, per chi si avvale del cane come compagno di caccia.

Proprio la caccia è un’altra protagonista della manifestazione, proposta sia da un punto di vista sportivo, sia come prelievo controllato volto a tutelare l’ecosistema e il patrimonio agricolo. Nel pomeriggio di sabato si potrà ascoltare come il governo del nostro territorio provinciale provvede alla gestione del patrimonio territoriale attraverso il piano faunistico territoriale, in un dibattito promosso dall’ambito territoriale di Caccia insieme alla provincia di Forlì-Cesena ed all’Urca (Unione Regionale Cacciatori dell’Appennino).

'Radici' è un’occasione di ritrovo anche per il mondo delle associazioni venatorie, grazie alla presenza in Fiera di tutte le principali organizzazioni nazionali, alcune delle quali proprio sul palco di 'Radici' condivideranno momenti di vita associativa, come FederCaccia che consegnerà il Trofeo Radici-Sant’Uberto nel pomeriggio di domenica proprio in Fiera. Qui saranno premiati i dieci migliori professionisti che nel fine settimana si sfideranno in 10 prove di caccia vera a punteggio, valutati da giudici di livello nazionale.

Tra le tecniche di caccia portate in esposizione ci sarà anche quella con l’arco, grazie alla offerta del gruppo degli arcieri (Aica, Associazione Italiana Cacciatori d’Arco) che propongono di imparare una delle più affascinanti tecniche venatorie che ancora esistono e sulla quale verranno proiettati filmati dimostrativi.

Per chi invece è più propenso verso uno sport di meditazione e tecnica come la pesca, avrà un intera area della Fiera completamente dedicata a questa attività: dagli attrezzi ai gruppi sportivi specializzati in pesca a mosca e in altre tecniche. La competizione tra pescatori avrà il culmine nel Trofeo Radici di costruzione di esca di mosca artificiale, che si svolgerà nella giornata di domenica su iniziativa di (ForlìFly –Pescare viaggiando), mentre la Federazione Italiana di Pesca Sportiva decreterà, alle 15 sempre di domenica, il vincitore del Gran Premio di Pesca Sportiva che si è svolto nel corso dell’estate tra i frequentatori del Lago del Sole della Valle del Bidente. Per tutta la durata della manifestazione nella vasca di lancio si alterneranno dimostrazioni di lancio eseguite da istruttori della Scuola Italiana di Pesca a Mosca

Parlando di ricchezza dei prodotti del sottobosco ci sarà spazio anche per approfondimenti a cura di esperti ai quali sarà possibile rivolgere quesiti e curiosità per saperne di più sul tema. Il Gruppo Micologico e Botanico Valle del Savio, insieme alle sezioni locali di Forlì e Forlimpopoli, animerà l’edizione 2009 di 'Radici' con una ricca esposizione di funghi veri, reperibili nel periodo e provenienti da diversi habitat naturali, in prevalenza da quelli dell’Appennino. Le singole specie saranno proposte secondo un percorso studiato per presentarne le peculiarità sia naturalistiche che di consumo.

All’interno dell’esposizione dei gruppi micologici locali ci sarà uno spazio particolare dedicato alla vegetazione ed alle piante con una mostra di esemplari in vaso. In particolare saranno riportati, corredati delle loro specifiche scientifiche esemplari più o meno comuni, tossici e commestibili, del periodo. Inoltre, nel pomeriggio di sabato 12 settembre in Fiera verrà trasmesso un video sui 'Rimedi naturali di una volta' che ripropone le tecniche di utilizzo delle piante officinali che trovano impiego per il raggiungimento del benessere fisico e psichico dell’essere umano, esaltando ne le proprietà terapeutiche, che erano note già nell’antichità.

Per tutti, adulti e ragazzi, in fiera c’è anche la ricchissima mostra mercato permetterà di ammirare e acquistare attrezzi ed abbigliamento sportivo per chi pratica queste attività all’aria aperta. Dagli amatori ai professionisti, tra gli stand di 100 aziende provenienti da tutta Italia, troveranno un’ampia scelta di prodotti, compresi tour operator che organizzano battute di caccia o sessioni di pesca in Italia ed all’estero, per chi in vacanza vuole concedersi un’esperienza ricca di emozione, affidandosi a operatori specializzati.

Da ricordare l’offerta gastronomica che si potrà trovare tra i padiglioni di Radici, con la proposta, del ristorante della Fiera, di menù a tema cacciagione realizzati da 'cacciatori-gourmet' dell’Urca, che spazieranno dal capriolo, al cinghiale e cervo, realizzati secondo ricette tipiche capaci di esaltarne il gusto della carne.

Per informazioni consultare il sito:www.radicicpr.it oppure telefonare al 0543.793511










Se il codice risultasse illeggibile CLICCA QUI per generarne un altro

Oggi 17°
Domani 13° -2°
Previsioni a cura del centro Epson Meteo

19/02/2010 - Forlì

AGENTI MONOMANDATARI

Häfele

forli