Imola, 12 ottobre 2017 - Ricominciano gli incontri con i produttori all’Enoteca regionale di Dozza, una rara occasione per conoscere le personalità che si nascondono dietro alla produzione vitivinicola della nostra regione.

Si riparte sabato 14 ottobre, dalle 15 alle 19 con i vignaioli della cantina Fattoria Paradiso, “dove l’antica filosofia agricola è affiancata da moderne e mirate tecnologie opportunamente sperimentate; dove la qualità della produzione ha goduto sempre il corale privilegio della famiglia Pezzi, legati all’ideale parallelismo fra coltura e cultura del vino”, che offriranno un assaggio gratuito dei loro vini prodotti sulle colline di Bertinoro.

Antichi documenti lasciano presumere l’origine dell’azienda addirittura al Secolo XV e raccontano la storia di tre generazioni che si sono susseguite in armonia nel segno dell’avanguardia, utilizzando serbatoi d’acciaio, di cemento, barriques e tonnaux di classica fattura bordolese e le grandi botti di rovere di Slavonia tanto amate dal Sangiovese.

Domenica 15 ottobre sarà invece la volta del banco d’assaggio dedicato al Pignoletto, vino bianco tipico della collina bolognese coltivato anche nel modenese e nell’imolese. Dalle 15 alle 18.45 all’interno della Rocca Sforzesca di Dozza si potranno degustare le denominazioni Pignoletto dell'Emilia IGT, DOC Colli Bolognesi Frizzante, Spumante e Fermo, DOCG Classico Superiore, DOC Reno e DOC Colli d’Imola.

Il Pignoletto è un vitigno a bacca bianca da cui si ottiene il vino dello stesso nome. La sua presenza nel bolognese è documentata dalla metà del XVI secolo, ma già Plinio il Vecchio nel I secolo d.C. menzionava un vino chiamato Pinum Laetum. In passato si usava produrre il Pignoletto nella cantina di casa, come dimostra l’attività della “Compagnia dei Brentatori”, attivi tra il 1600 e il 1800, che trasportavano il mosto in città all’interno di contenitori di legno portati a spalla, chiamati brente.

Durante il banco d’assaggio sarà possibile degustare diversi Pignoletto di aziende socie di Enoteca Regionale con l’assistenza, per chi lo desidera, del sommelier presente in Rocca che aiuterà ad apprezzare al meglio le qualità di questo vino bianco fresco, morbido e saporito. La degustazione sarà accompagnata dall’assaggio di alcune eccellenze gastronomiche regionali, come il parmigiano reggiano e la mortadella di Bologna.

Il costo della degustazione di tre vini è di 6 euro, assaggio a richiesta di salumi e formaggi 2 euro.

Per informazioni e prenotazioni: tel. 0542 367741; e-mail: info@enotecaemiliaromagna.it