Imola, 27 ottobre 1017 – «Un grande luna park dei motori. Un’occasione per tornare bambini e, per i bambini, un’occasione per sentirsi adulti». E’ questo, nelle parole degli organizzatori, il Motor Legend Festival, manifestazione all’insegna dell’amarcord in programma in Autodromo nella primavera del 2018. Tre giorni, quelli voluti dalla Rew events (società bolognese specializzata proprio in appuntamenti motoristico-sportivi), dedicati alle due e quattro ruote con incontri, rassegne e approfondimenti negli spazi dell’Enzo e Dino Ferrari.

I contenuti principali sono già indicati sul sito web (ancora in costruzione) dell’evento: ci sarà un tributo a Enzo Ferrari in occasione dei 30 anni dalla sua scomparsa, uno ad Ayrton Senna (a tre decadi dal suo primo titolo di campione del mondo di F1) e un altro dedicato a Jim Clark, per ricordare lo ‘scozzese volante’ nel 50esimo anniversario della morte. Ma in riva al Santerno si festeggeranno anche il mezzo secolo del Martini Racing e Bernie Ecclestone (invitato come ospite d’onore). E ci saranno ancora, in onore dei vecchi fasti, la 200 Miglia revival, una gara endurance di 500 km per vetture sport prototipo sulla scorta di quelle viste tra gli anni Cinquanta e Ottanta e soprattutto si correrà il 1° Gran premio di San Marino dedicato alle monoposto di F1 storiche.

«Ferrari, McLaren, Lotus, Brabham e Williams torneranno a sfidarsi a suon di staccate e accelerazioni, in un turbinio di colori ed emozioni – annunciano gli organizzatori –. È la magia della F1 che ritorna, sul palco si riaccendono le luci».

I partner sono di tutto rispetto: sul sito di Motor Legend Festival si leggono infatti i nomi di Ferrari, Lamborghini e Ducati. Le date scelte, dopo che in un primo tempo si era parlato di 4-6 maggio, sono invece quelle del weekend compreso tra il 20 e il 22 aprile. Si parte il venerdì con l’esposizione di tutte le vetture partecipanti all’evento e l’apertura della parte fieristico-espositiva, radunistica. Previsto anche un concerto serale. Il sabato spazio invece ad attività in pista, esibizioni auto-moto, talk-show, incontri con piloti e personaggi legati al motorsport, presentazione libri, filmati e aree espositive a tema. Idem domenica. L’ingresso sarà a pagamento. Ai club di marca presenti all’evento sarà concessa la possibilità di utilizzare il tracciato con sessioni programmate in base alle attività previste nel programma ufficiale definitivo.

«Un vero evento a 360 gradi dove lo spettatore potrà immergersi in un concentrato di motori, incontri con piloti, dimostrazioni in pista, dibattiti, presentazioni, mostre a tema, musica, intrattenimenti vari, expo, merchandising – si legge ancora sul sito web del Motor Legend Festival –. E non ultimo il fatto di poter soggiornare durante il periodo primaverile in un bellissimo contesto visitando luoghi storici e gustando le famose specialità enogastronomiche della zona. Una tre giorni di pura adrenalina, nella vera terra dei motori».