Imola, 10 agosto 2017 - Sabato 12 agosto alle 21.30 sulla pista da ballo del Parco dell’Osservanza avrà luogo il secondo appuntamento della Rassegna Parco dell’Osservanza, ovvero il concerto live del gruppo musicale ‘Trìtono’.

Il gruppo attualmente composto da Massimiliano Buldrini alla voce, Davide Villani alle chitarre e ai synth e Iader Berti al contrabbasso dal 2011 grazie alla voglia di sperimentare nuovi modi di reinterpretare canzoni pilastro della musica italiana anni ’50, ’60 e ’70, si cimentano nella rivisitazione di pezzi come “Insieme” di Mina, “Eppur mi son scordato di te” dei Formula 3 e “Malafemmena” di Totò facendo nascere melodie e suoni inusuali, che vanno a richiamare il vecchio "diabolus musicae" altrimenti detto trìtono.

L'ingresso è a offerta libera.

Qualcosa in più sui Trìtono: Massimiliano, Elisa e Davide, i fondatori del trio, si conoscono in occasione dei laboratori musicali organizzati nella Scuola Musicale di Borgo Tossignano all’interno del Festival Acqua di Terra/Terra di Luna, grazie ai quali hanno potuto avvicinarsi e seguire il lavoro dei Tête de Bois, The Gang, Cisco, John De Leo, Franco Ranieri e Roberto Bartoli.

A ottobre del 2011 si riuniscono con l’intenzione di creare un progetto musicale che consentisse di riproporre in modo innovativo canzoni italiane dal 1950 al 1979: Roberto Murolo, Quartetto Cetra, Domenico Modugno, Fred Buscaglione, Fabrizio De Andrè, Caterina Caselli, Enzo Jannacci, Ricki Gianco, Nada, Mina, Formula 3, P.F.M., Francesco Guccini, Lucio Battisti, Loredana Bertè, Matia Bazar, Patty Pravo, Eugenio Finardi e altri interpreti e cantautori che hanno consacrato la canzone italiana nel mondo.

Trìtono è il nome che si sono voluti dare, un po’ perché sono in 3, e un po’ perché il trìtono, nella teoria musicale, è stato chiamato durante il medioevo diabolus, e in effetti, qualcosa di diabolico a parer dei musicisti all’interno degli arrangiamenti, c’è.

Nel 2012 inseriscono in scaletta alcune canzoni di loro autoria scritte da Massimiliano Buldrini e riarrangiate da Davide Villani e nello stesso anno partecipano al “Tour Music Fest” di Roma (partner ufficiale Sony, media partner MTV e direttore della giuria Mogol) arrivando in semifinale.