Imola, 6 novembre 2017 - Si intitola ‘I Care - L'attualità del pensiero di don Milani’ l’incontro pubblico aperto a tutta la cittadinanza e organizzato dal Comune per mercoledì 8 novembre, alle 21, nella Sala BCC Città e cultura (via Emilia, 210a). Relatore sarà don Giovanni Nicolini, ex direttore della Caritas diocesana di Bologna e oggi assistente nazionale delle Acli. Il suo intervento sarà preceduto dai saluti di Roberto Visani, vicesindaco e assessore alle Politiche sociali, e di Giuseppina Brienza, assessore alle Politiche educative.

Nicolini è nato a Mantova nel 1940. Dopo la laurea in Filosofia all’Università Cattolica ha studiato Teologia all’Università Gregoriana. Ordinato Presbitero nel 1972, dopo aver esercitato il ministero di cappellano nella Parrocchia di San Giovanni in Persiceto, dal 1977 ha assunto le Parrocchie di Sammartini, Ronchi e Caselle. Incaricato dall’Arcivescovo Cardinal Biffi di tenere un coordinamento informale tra l’Azione Cattolica, l’Agesci e Comunione e Liberazione nella Diocesi di Bologna, nel 1992 è stato nominato assistente diocesano dell’Azione Cattolica, compito che ha tenuto per due mandati fino a quando, nel 1998, è diventato Vicario episcopale per la carità. Dal 1999 è Parroco a Sant’Antonio da Padova, alla Dozza e S. Giovanni Battista a Calamosco.

Come Vicario della carità è stato anche Direttore della Caritas diocesana. Nel 2009 il Cardinale Carlo Caffarra gli ha affidato la Parrocchia dell'Ospedale Sant'Orsola. Da giugno di quest'anno la CEI lo ha nominato Assistente nazionale delle Acli.

"Per tanti anni la figura di don Milani, attraverso l'esperienza della scuola di Barbiana, ha rappresentato un esempio originale di impegno civile che ancora oggi conserva tutta la sua forza e il suo valore educativo", sottolineano gli assessori Visani e Brienza