Imola, 17 marzo 2017 - Le Giornate “Fai di Primavera”, che compiranno quest'anno un quarto di secolo, sveleranno in esclusiva alcuni tesori della città di Imola, che aprono al pubblico solo in occasioni speciali. Ecco la guida per essere al posto giusto e al momento giusto.

Ex Direzione Sanitaria Ospedale Psichiatrico Provinciale Luigi Lolli
Accesso principale da via Saffi
Sabato 25 e domenica 26, dalle 10 alle 18
Il manicomio nasce nel 1869, in un'area già da tempo adibita alla cura dei malati, e l'enorme complesso, con i suoi ampi spazi verdi, è oggi sede di diversi ambulatori dell'Asl.

Palazzo Ginnasi
Via Emilia, 1
Sabato 25 e domenica 26, dalle 10 alle 18
La dimora che fu dei conti Ginnasi-Poggiolini ha oggi l'aspetto assunto dopo il cantiere settecentesco e ospita, in uno dei cortili, una notevole fontana con statua di Nettuno.

Palazzo Miti Zagnoni-Raffi
Via Emilia, 44
Sabato 25 dalle 12:30 alle 17:30 e domenica 26 dalle 10 alle 17
Oggi sede della locale sezione della Cgil, il palazzo è frutto dell'accorpamento di tre più piccoli edifici quattrocenteschi e fu terminato solo nel '700.

Parco dell'Osservanza
Via Livia Venturini, 18
Sabato 25 e domenica 26 dalle 10 alle 18
Il parco, aperto dallo scorso anno, è frutto di grande progetto di restauro regionale e si estende alle porte del centro storico con i suoi 123mila quadri di viali pedonali, aree verdi e piste ciclabili.