Dozza (Imola), 9 agosto 2017 - Travolto e ucciso mentre, sulla sue sedia a rotelle, era in via Valsellustra. E anche il suo accompagnatore è rimasto ferito. E' l'esito del grave incidcente avvenuto ieri sera nella strada fuori dal centro abitato e priva di illuminazione. A centrare i due è stata un'auto guidata da una ragazza di 22 anni di Casalfiumanese che era diretta verso la via Emilia.

Secondo la ricostruzione dei carabinieri, intervenuti sul posto assieme ai sanitari del 118, la ragazza ha perso il controllo della sua Citroen C3 e ha investito l'uomo, un dozzese di 48 anni, in carrozzina assieme all'accompagnatore, un cittadino bulgaro di 63 anni che stavano anche loro scendendo lungo via Valsellustra (FOTO).

Entrambi gli investiti sono stati subtio trasportati all’ospedale di Imola ma gli sforzi dei medici, per il dozzese, si sono rivelati vani. L'uomo è infatti deceduto a causa delle lesioni subite per il violento impatto poco dopo l'arrivo al pronto soccorso.  L’accompagnatore bulgaro ha riportato escoriazioni e traumi in varie parti del corpo ed è tuttora ricoverato nell’Area Osservazione Breve Intensiva dell’ospedale imolese.

La salma del 48enne è stata messa a disposizione dei magistrati, mentre l’auto e la sedia a rotelle sono state sequestrate. Ulteriori accertamenti sono in corso di svolgimento dai Carabinieri di Dozza.