HOMEPAGE > Imola > ‘Il talento delle idee’ parla imolese Premiata la Plastic Sort

‘Il talento delle idee’ parla imolese Premiata la Plastic Sort

— SANTA MARIA LIGURE —
LA SCIENZA del riciclaggio ha fatto un passo avanti. Grazie a un dispositivo in grado di individuare le minuscole differenze di conduzione elettrica nei diversi ma...
| | condividi
7509.jpg
7509.jpg 2010-06-13
— SANTA MARIA LIGURE —
LA SCIENZA del riciclaggio ha fatto un passo avanti. Grazie a un dispositivo in grado di individuare le minuscole differenze di conduzione elettrica nei diversi materiali sarà possibile separare metalli, plastiche e rifiuti di ogni genere e provenienza in tempi molto inferiori rispetto a qualunque impianto in commercio. E’ il progetto di Stefano Cassani, dell’azienda Plastic Sort di Imola. Con il suo dispositivo ha vinto il primo premio del concorso nazionale ‘Il Talento delle idee’, indetto da UniCredit con i Comitati territoriali UniCredit e dai Giovani imprenditori di Confindustria per valorizzare le migliori idee imprenditoriali innovative in Italia. La premiazione è avvenuta, nei giorni scorsi, Santa Margherita Ligure (GE). Cassani, classe 1974, è ingegnere dello Studio tecnico associato Multiprojecta, focalizzato sullo sviluppo di sistemi e componenti industriali, sull’ingegnerizzazione di nuovi prodotti, su servizi di calcolo e sperimentazione per l’analisi del comportamento delle macchine e su attività di monitoraggio del livello di rumore e vibrazione negli ambienti di lavoro. L’innovazione della macchina di Cassani porterà vantaggi per le amministrazioni pubbliche e i cittadini che potranno avere un minore numero di contenitori per l’immondizia (uno per il rifiuto umido o biodegradabile e uno per tutti gli altri materiali) e per l’ambiente in generale, grazie ad un maggiore risparmio energetico derivante al riciclo. Sui gradini più bassi del podio, al secondo, c’è Alessandro Daniele della EPoS di Torino, che ha proposto matrici metalliche, destinate ai settori biomedicale e automotive, con grani sensibilmente più piccoli di quanto finora prodotto. Medaglia di bronzo a Michele Guala di Niso Biomed, azienda nata ad Aosta ma con sede a Torino, per la proposta di commercializzare il dispositivo MT 21-42, che integra e potenzia l’esame del tratto digestivo superiore, conducendo in tempo reale molte analisi chimiche. A Plastic Sort, EPoS e Niso Biomed verranno assegnati rispettivamente di 25mila, 15mila e 10mila euro e finanziamenti personalizzati grazie a un programma di training altamente qualificato.

Oggi 17°
Domani 17°
Previsioni a cura del centro Epson Meteo
Articoli correlati
ProntoImprese
oggi
domani
Mediocre
Accettabile

Tutte le previsioni

Pieve Di Cento

Appartamento a Bologna

161000 €

Sala Bolognese

Appartamento a Bologna

238000 €

Bologna

Appartamento a Bologna

248000 €

il Resto del Carlino su Facebook