Imola, 7 dicembre 2017 - “Ci sono altre priorità per il territorio rispetto alle piste ciclabili, ma chi governa forse vive sulla luna”. E’ l’affondo firmato da Simone Carapia, consigliere comunale della Lega Nord, all’indomani della presentazione della maxi-opera dedicata alle due ruote che metterà in collegamento Imola e Bologna.

“Fa sorridere che per motivare questi interventi il sindaco Manca parli delle ciclabili come un esempio di viatico dal potere taumaturgico, che aumenterà la relazione tra persone e aumenterà la qualità della vita prevendendo aree di solitudine – punge ancora Carapia –. Sono altri gli interventi che il territorio aspetta sul sociale e sulla sicurezza per migliorare la qualità della vita, questi sono solamente dei pannicelli caldi".

Le piste ciclabili “hanno un senso nel perimetro della città. Quelle realizzate ultimamente, fuori dai centri urbani, sono poco frequentate e sono lì come semplice testimonianza e spot, che ultimamente sembrano andare molto di moda – è l’attacco dell’esponente di opposizione – Se poi aggiungiamo che chi governa Imola dichiara che una pista ciclabile può essere il volano di un rilancio degli investimenti vuol dire prendere in giro i cittadini e parlare veramente senza cognizione di causa. Non ho mai visto nessuno fare delle piste ciclabili per attrarre degli investimenti, forse il sindaco Manca doveva fare a suo tempo ‘Imola scalo’ se voleva centrare questo obiettivo ma – conclude Carapia – non l’ha fatto. E allora parliamo veramente di niente”.