Imola, 11 marzo 2017 - Disavventura a lieto fine per una bellissima poiana alle pendici di Monte Battaglia. Il bellissimo rapace che, con ogni probabilità, stava inseguendo una preda, è rimasto intrappolato nel filo spinato di una recinzione ormai in disuso a fianco di un sentiero. Sarebbe sicuramente morto di stenti, se non fosse stato notato da tre appassionati di mountain bike.

“Eravamo in zona per segnare il percorso della prossima Gran Fondo – spiega Andrea Sercecchi del gruppo Imola Bike– quando per puro caso ci siamo accorti del rapace. Era appeso per una zampa ed impossibilitato a liberarsi. Ho subito allertato Alessandro Magnani di Enduro Motor Valley che si occupa di recupero di fauna in difficoltà e con il suo aiuto, non senza difficoltà, siamo riusciti a liberare la poiana dal filo spinato”.

La zampa sinistra appariva subito malmessa , escoriata e priva di mobilità, è stato quindi necessario un controllo medico , effettuato da Matteo Papa, veterinario nel nucleo ambientale di Enduro Motor Valley. “Potendo escludere fratture ed ipotizzando al massimo una sublussazione – spiega il veterinario – notando che l’arto ha gradatamente ripreso mobilità, abbiamo deciso di tenere il rapace in voliera lo stretto indispensabile per reidratarlo e nutrirlo con carne di piccione allo scopo di dargli velocemente vigore per tornare in libertà.”