Imola, 10 novembre 2017 - Anche la sede Ior di Imola, situata in centro in via Emilia 34, apre le sue porte al Progetto Margherita: il servizio di fornitura di parrucche gratuite alle pazienti oncologiche alle prese con uno degli effetti collaterali più gravosi da affrontare della chemioterapia, quello della caduta dei capelli.

Un momento che rappresenta qualcosa di ben più profondo di una mera questione estetica: una diagnosi di cancro spesso determina in chi ne è direttamente coinvolto e nelle persone a lui vicine un profondo sconvolgimento, che per essere affrontato e superato necessita di comprensione, accoglienza e supporto, sia materiale che psicologico.

In particolare, per molte donne la caduta dei capelli causata dai trattamenti antitumorali è difficile da accettare, a tal punto dal rappresentare un evento con una ripercussione negativa sul proprio benessere psico-emotivo, sulla qualità di vita, persino sulla risposta alle terapie.

Il Progetto Margherita consiste in un incontro durante il quale le signore che accedono al servizio scelgono una parrucca grazie al supporto di un parrucchiere volontario e di un Volontario IOR, che mette a proprio agio la paziente offrendo ascolto e accoglienza: un momento di intimità e benessere, a cui hanno avuto accesso solo durante il 2016 ben 358 pazienti, quasi una al giorno. Numeri che fanno ben comprendere quanto questo servizio sia apprezzato, e quanto fosse importante estendere questa possibilità dalle sole sedi di Ravenna, Rimini e Forlì anche a quella di Cesena e Imola, di modo che le pazienti residenti sul territorio non debbano fare troppi chilometri per godere di questa opportunità.

Per farlo, l’Istituto oncologico romagnolo ha fatto un appello a tutti i parrucchieri della provincia affinché prestassero anche poche ore del loro tempo libero al Progetto Margherita. La risposta è stata entusiastica: 5 parrucchieri si sono resi disponibili e si alterneranno assieme a Volontari appositamente formati per fornire la loro professionalità a titolo completamente gratuito. Grazie alle adesioni, il Progetto Margherita per le pazienti di Imola sarà disponibile a partire da lunedì 13 novembre. Il servizio è disponibile previo appuntamento, da fissare contattando la sede IOR al numero 0542/011600.

“Ho deciso di aderire al Progetto Margherita perché avevo già avuto a che fare con clienti in chemioterapia, fortunatamente poche – spiega Emanuela, una delle parrucchiere volontarie – che venivano da me chiedendomi di tagliare i capelli o consigliargli una parrucca. Ti raccontano il dramma della malattia, il dramma del sentirsi sempre meno donna: prima il seno, poi i capelli e la femminilità. L’unica cosa che mi sentivo di fare era lottare con loro e aiutarle per quel che potevo. Lo IOR mi dà nuovamente la possibilità di far sentire donne coloro cui la malattia prova a rubare la femminilità: sono contenta di poter combattere insieme a loro”.