Imola, 2 gennaio 2018 - Mancano poche ore alla partenza del torneo giovanile organizzato dalla scuola di pallavolo Diffusione Sport Imola con la presenza di 40 squadre alcune delle quali provenienti anche da Marche, Lombardia, Trentino, Veneto, Piemonte, Toscana. Domani alle 10 è già tempo di Babyvolley 2018 che fino a giovedì (finali dalle 15 in varie palestre con Pala Ruggi in prima linea per assegnare 1° e 2° posto nelle categorie under 14, under 16 e under 18 maschile più cerimonia di premiazione con tutte le squadre partecipanti).

La kermesse, ormai tradizionale appuntamento giovanile d’inizio anno, saranno impegnate 9 palestre per un totale di 12 campi: Palestra Ravaglia (Via Kolbe), Palestra Cavina (via Boccaccio), Palestra Ruscello (via Volta), Palestra Penazzi (via Vivaldi), Palestra Pulicari (Via Curiel), Palestra Veterani (Via Kolbe), Palestra Rubri (Via Tinti), Palestra Pifferia (Piazza Savonarola), Pala Ruggi.

Sarannno circa 600 le atlete ospiti in città con tanti genitori al seguito che riempiranno gli spalti e soprattutto gli alberghi in una giornata in cui le strutture sono pressoché vuote. «Sono molto soddisfatto dal punto di vista numerico, per l’elevata partecipazione di squadre e atleti, che confermano sostanzialmente i livelli raggiunti lo scorso anno, mentre dal punto di vista organizzativo, forti delle precedenti esperienze, ci sentiamo tranquilli, anche se naturalmente c’è la massima attenzione al fine di garantire che tutto vada per il meglio», è l’opinione di Pasquale De Simone, il presidente di Diffusione Sport Imola. «Con l’inizio del torneo, molte squadre stanno arrivando in città già oggi, quindi per gli alberghi vuole dire molti pernottamenti in più», aggiunge. Inoltre per la prima volta, ci sarà anche il torneo maschile di under 14 e under 16 con cinque squadre iscritte.

Il torneo Babyvolley è solo una delle tante attività svolte da Diffusione Sport Imola, associazione che promuove gratuitamente la pallavolo giovanile e che ha avuto il riconoscimento anche da presidente del Coni, Giovanni Malagò. «Devo ringraziare il Comune e le società sportive coinvolte per la grande disponibilità nel mettere a disposizione gli impianti, a cominciare dal Palaruggi, dove si svolgeranno ben 3 partire, oltre alle premiazioni», conclude De Simone. Da parte sua Davide Tronconi, assessore allo Sport sottolinea: «Siamo sempre molto positivamente stupiti dal lavoro di De Simone, che garantisce sempre un’altissima qualità negli eventi che organizza e numeri altissimi di partecipanti. Babyvolley è una manifestazione che ci sta molto a cuore, proprio per il suo ruolo di promozione dello sport e dei suoi valori. Inoltre il crescente successo del torneo ha posto Imola al centro del mondo pallavolistico giovanile a livello almeno interregionale, se non addirittura nazionale. E questo nasce sia dall’ottima organizzazione di Diffusione Sport Imola sia dalla grande capacità di accoglienza di Imola, che sa fare rete fra tutte le componenti coinvolte, da quelle sportive a quelle ricettive».