Italia News
 TV   FOTO E VIDEO BLOG SERVIZI LAVORO ANNUNCI CASA
L'ACCUSA

L'incompiuta del Cornello, "Un danno incalcolabile"

Il presidente della Comunità montana di San Severino, Gian Luca Chiappa commenta l'iniziativa del 'Carlino' di fare luce su una situazione che si trascina, senza esito, da anni. "Appena ci sarà il nuovo Governo la Comunità si farà carico di contattare gli uffici competenti per sbloccare la situazione"

Dimensione testo Testo molto piccolo Testo piccolo Testo normale Testo grande Testo molto grande

Macerata, 9 aprile 2008 - "Ringrazio il Carlino che ha sollevato il velo sul Traforo del Cornello, informando la popolazione su una vicenda che si tende a tenere sotto silenzio e a dimenticare, ma che, invece, non può essere dimenticata". Gian Luca Chiappa, presidente della Comunità di San Severino, commenta la nostra iniziativa volta a fare luce su una situazione che si trascina, senza esito, da anni.

 

Qual è la vostra posizione? "E’ molto chiara. Il traforo del Cornello è un’incompiuta e, in quanto tale, va completata. Compito che spetta agli enti interessati, che non possono certo ignorare la situazione". Sì, ma nessuno si muove. E, allora? "Stiamo aspettando che si svolgano le elezioni e, quindi, il nuovo Governo. Appena l’esecutivo sarà nel pieno delle sue funzioni, la Comunità montana si farà carico di stabilire immediatamente i contatti con gli uffici competenti per sbloccare al più presto la situazione. Perché deve essere chiaro che l’opera va completata, al di là del tempo che sarà necessario. Di danni ce ne sono stati a sufficienza".

 

Un bel po’ di soldi in fumo… "Oltre ai danni relativi ai denari spesi per una parte di opere non uitilizzabili, voglio sottolineare come il danno maggiore, direi incalcolabile, è quello subito dal territorio per la mancata realizzazione del traforo e, perciò, di un’arteria di attraversamento veloce tra Marche e Umbria. Molte imprese avrebbero potuto insediarsi nei diversi Comuni della valle, ma hanno poi deciso di non farlo. E questo, per una realtà troppo spesso dimenticata, ha rappresentato una pesante penalizzazione. E, poi…"

 

E, poi? "Non voglio fare polemica. Ma è un dato di fatto, una constatazione che la viabilità da Passo di Treia fino all’alta valle del Potenza è la stessa di cinquant’anni fa: mi muovo sulle stesse strade usate da mio nonno. Sono passate tre generazioni e non è successo niente. Le incompiute vanno finite, non abbandonate".

Franco Veroli

Warning: session_start(): open(/www/edit/external/temp/session//9/l/sess_9la0p0nh29k6kt9aopdcaevfi1, O_RDWR) failed: No such file or directory (2) in /www/edit/common/class/extToApp.php on line 369









Se il codice risultasse illeggibile CLICCA QUI per generarne un altro

Warning: Unknown: open(/www/edit/external/temp/session//9/l/sess_9la0p0nh29k6kt9aopdcaevfi1, O_RDWR) failed: No such file or directory (2) in Unknown on line 0 Warning: Unknown: Failed to write session data (files). Please verify that the current setting of session.save_path is correct (2;/www/edit/external/temp/session/) in Unknown on line 0
 

LA FOTO DEL GIORNO

Patty Pravo

Vinci Patty Pravo
con 'Il Resto del Carlino'

In palio otto biglietti per il concerto del 16 aprile al teatro Rossini di Civitanova. Per vincere bisogna ritagliare il maggior numero di tagliandi riportati sul giornale e consegnarli in redazione entro lunedì 14

Mister Blues

Questo pazzo
pazzo mondo

Curiosità dalla Rete

e non solo

a cura di Matteo Leonelli