Macerata, 10 ottobre 2017 - Domenica va in scena «Giardini aperti», un pomeriggio alla scoperta degli angoli di verde nascosti del centro storico. L’appuntamento nasce da un’idea del collettivo Spiazzati ed è per questa domenica, ore 15.30 all’Orto dei pensatori in vicolo Illuminati: ad ogni partecipante verrà consegnata una mappa con segnati i luoghi di interesse.

Le visite libere saranno consentite fino alle 18.30, in 5 giardini diversi, tra cui il giardino Ermini in vicolo Tornabuoni, con la paesaggista e scrittrice Luigina Giordani a spiegare la progettazione del verde. In vicolo degli orti il giardino Paternesi offrirà musica, canti e danze medievali con l’associazione Quam pulchra es, il giardino Piergiacomi custodirà le installazioni di Donatella Fogante e l’ospitalità del tè di Elvira De Bellis, di Cose di tè, ed al giardino formale Francesca Tesei spiegherà come disegnare lo spazio. In via Spada Lavini invece darà il meglio di sé il giardino eclettico.

«Una nuova iniziativa per il centro storico – spiega l’assessore alla cultura Stefania Monteverde –, un itinerario alla scoperta di spazi verdi nascosti. Il collettivo Spiazzati si occupa da anni di valorizzare la cultura della cura, che diventa cultura del verde, della bellezza e delle cose, costruendo pian piano un percorso culturale vero e proprio».

«Ci saranno anche – aggiunge Letizia Carducci, collettivo Spiazzati – installazioni ed interventi artistici di diplomati all’accademia delle belle arti, oltre alla presenza di una flautista. Il nostro è un gruppo aperto che sta cercando di mettersi alla prova con una serie di tematiche ancora da definire, per il desiderio di mettersi in gioco di noi cittadini. Dopo esperienze come l’Evento-Avvento di dicembre, abbiamo iniziato un percorso di cura del verde già con il progetto Piantala: quattro vivaisti locali (Santinelli, Garden 78, L’agrotecnica e Serini insieme alla Fioriera dei Monti Azzurri) hanno consentito l’allestimento di alcune aiuole lungo le scalette e in piazza della libertà, sopravvissute all’estate grazie alla cura costante di residenti e commercianti. L’idea è di riportare la cittadinanza vicina al verde. Stiamo facendo una mappatura dei giardini privati, per ora sono una trentina quelli segnati». Per maggiori info: pagina Facebook Spiazzati o telefono 329 422441.