Macerata, 12 gennaio – A feste terminate, si comincia con i primi appuntamenti per il nuovo anno. Tra il balletto di Mosca, le Ladyvette e l’Indipendent Craft Beerfestival, ma anche le diverse presentazioni di libri con gli autori e i vari spettacoli teatrali, le iniziative di questo fine settimana nel Maceratese possono davvero soddisfare tutti i gusti.

VENERDÌ 12 GENNAIO

A Civitanova, alle 21.15 al teatro Rossini arriva in scena «La bella addormentata» di Marius Petipa sulla musica di Čajkovskij, con il balletto di Mosca «La Classique» che annovera fra le sue file danzatori di notevole tecnica provenienti dai maggiori teatri russi, dal Bolshoi di Mosca al Kirov di San Pietroburgo ed è composto da 48 elementi fra corpo di ballo, solisti e primi ballerini.

A Macerata, alle 17 arriva al centro fiere di Villa Potenza l’Indipendent Craft Beerfestival, il festival della birra artigianale con nove birrifici da quattro regioni e oltre 50 spine, stand gastronomici e intrattenimenti musicali. Alle 22.30 live del gruppo bolognese «French Kiss & Aloha Aloha Beach». A seguire, alle 0.30 il dj set. Alle 18, agli Antichi forni l’inaugurazione della mostra fotografica del fotoreporter Claudio Colotti «MAI+ Il sisma nel centro Italia tra volti e macerie» che ha l’intento di tenere accesi i riflettori sul tema del terremoto e di chiamare a raccolta alcune delle associazioni che, a partire dallo scorso anno, si sono impegnate sul fronte del sostegno ai territori colpiti dal sisma. Per i concerti di Appassionata, alle 21 al Lauro Rossi il Quartetto di sassofoni Alea suona Sciarrino e Pärt, i due celebri compositori contemporanei. Il quartetto marchigiano è composto da Gianpaolo Antongirolami (sassofono soprano), Roberto Micarelli (sassofono contralto), Luca Mora (sassofono tenore) e Gabriele Giampaoletti (sassofono baritono). Il concerto, realizzato in collaborazione con l’Accademia di belle arti di Macerata, è preceduto dall’inaugurazione alle 18 della mostra «A più voci» allo spazio espositivo Gaba.Mc Young in via Gramsci 55.

A Montecassiano, alle 21 all’aula magna del Palazzo dei Priori il primo dei tre incontri (gli altri il 19 e il 26 gennaio) del ciclo «Conoscere civiltà diverse. La Cina» organizzato da Irene Di Paola. Verranno trattati i temi della Cina che affascina e sgomenta, di taoisti e buddisti e della buona educazione in Cina e il galateo diverso. La partecipazione agli incontri è gratuita, ma l’iscrizione è obbligatoria al numero 0733.299863.

A Recanati, al via il Gigli Opera Festival al teatro Persiani. Alle 21 infatti la «Cavalleria Rusticana» di Pietro Mascagni, rivisitata da Riccardo Serenelli, inaugurerà la rassegna grazie alle voci dei soprani Francesca Ruospo, Martina Malatini e Zarah Hible, del tenore Leonardo Gramegna e del baritono Matteo Jin.

SABATO 13 GENNAIO

A Caldarola, alla sala polivalente Tonelli in scena alle 21.15 «Alla pensione Modesta», della compagnia di Camerino «Le dieci donne mamme matte», per la rassegna di teatro amatoriale «Dialettiamoci» organizzato dai Comuni di Cessapalombo, Belforte del Chienti, Caldarola, Serrapetrona e Camporotondo di Fiastrone.

A Corridonia, alle 17 al negozio «CoStile» in viale Trento le autrici Silvia Alessandrini Calisti, Vissia Lucarelli e Lucia Paciaroni presenteranno il libro «Le Marche con i bambini», una guida della regione pensata per le famiglie con figli da 0 a 13 anni, frutto del lavoro sul campo di tre blogger marchigiane.

A Macerata, alle 17 apertura stand e spine al centro fiere di Villa Potenza per l’Indipendent Craft Beerfestival, il festival della birra artigianale con nove birrifici da quattro regioni e oltre 50 spine, stand gastronomici e intrattenimenti musicali. Alle 18 appuntamento con «Hop Taste», il laboratorio su prenotazione di nove birre artigianali che esaltano gusto, profumo e aroma del luppolo secondo i birrifici presenti e contemporaneamente la diretta di Radio Linea n°1 e alle 22.30 sul palco live della Scorpions Italian tribute band e a seguire, alle 0.30, il dj set.

A Matelica, alle 21.15 al teatro Piermarini il concerto lirico dall’amata «Madama Butterfly» di Puccini, con la soprano Samantha Sapienza, il tenore David Sotgiu, il baritono Giulio Boschetti, la mezzo soprano Kamelia Kader e al pianoforte Cesarina Compagnoni.

A Monte San Giusto, arriva al Durastante «Le dive dello swing»: alle 21.30 saranno le Ladyvette ad aprire la stagione teatrale con uno spettacolo teatral-musicale in pieno stile vintage con la supervisione artistica di Lillo. Le tre cantattrici, Teresa Federico (Sugar), Valentina Ruggeri (Pepper) e Francesca Nerozzi (Honey) interpretano tre sorelle, proprio come le componenti del Trio Lescano al quale le Ladyvette vengono spesso paragonate e cui dedicano un omaggio grazie alla regia di Massimiliano Vado.

A Montecassiano, alle 21 al cineteatro Ferri il Gruppo teatrale Avis di Montecassiano porterà sul palco la commedia brillante in tre atti scritta da Adina Ginestra «Un miraculu po’ sempre succede». Nel pomeriggio di sabato invece, dalle 15, il primo turno del 27° Trofeo città di Montecassiano, gara indoor 18 metri interregionale ospitato nella palestra comunale, attigua alla scuola elementare Via Carducci.

A Montecosaro, alle 17 il ristorante Signore te ne ringrazi dello chef Michele Biagiola si trasforma in un salotto culturale. Il sociologo e docente Iulm e Unimc Tito Vagni presenta infatti il suo libro «Abitare la TV. Teorie, immaginari, reality show». Alla presentazione parteciperanno il rettore Unimc Francesco Adornato e il sociologo Vanni Codeluppi.

A San Severino, alle 21 al teatro Feronia il Gruppo teatro in bilico porterà sul palco «Come una carezza – Il viaggio di Camilla Battista Varano», con testo e regia di Giulia Giontella. Il ricavato sarà devoluto al monastero di Santa Chiara di San Severino.

A Tolentino, alle 21.15 Saverio Marconi porterà sul palco del Politeama «Monsieur Ibrahim e i fiori del corano», dal celebre racconto di Éric Emmanuel Schmitt da cui è stata tratta anche la pellicola omonima.

DOMENICA 14 GENNAIO

A Civitanova, alle 17 alla biblioteca comunale l’inaugurazione della personale di Marco Battistoni «Visioni artiche». L’iniziativa è legata alle celebrazioni del centenario dalla nascita di Silvio Zavatti, in collaborazione con l’Istituto polare «Silvio Zavatti» di Fermo. Battistoni ha impresso su tela, con tecnica mista, gli scorci e le visioni che l’esploratore ha osservato durante le sue missioni polari.

A Macerata, l’Indipendent Craft Beerfestival si chiude con tanti appuntamenti: dalle 12 fino a mezzanotte stand e spine aperti. Alle 12 si terrà la cotta pubblica, ovvero la dimostrazione di come si produce la birra. Alle 13.30 pranzo con i birrai e a seguire, alle 15, degustazione di birre autoprodotte dagli stessi homebrewers e una tavola rotonda. Torna, alle 18, la diretta con

Radio Linea n°1 e il laboratorio di degustazione su prenotazione «Top selection». Alle 17.30, tornano i Cabaret in Filarmonica con lo spettacolo di Michele Gallucci «Non tutti i mali vengono per nuocere... a me!», che aprirà la seconda edizione della rassegna di teatro comico che proseguirà per altre tre domeniche, fino al 4 febbraio.

A Matelica, alle 17 al teatro Piermarini lo spettacolo per bambini «Una vita da gatto» della Compagnia Ferruccio Filipazzi, il primo appuntamento della rassegna dedicata ai più giovani «A teatro come i grandi» realizzata in collaborazione con Ruvido Teatro.

A Montecassiano, alle 9 e alle 14 il secondo e il terzo turno del 27° Trofeo città di Montecassiano, gara indoor 18 metri interregionale che sarà ospitato nella palestra comunale, attigua alla scuola elementare Via Carducci.

A Morrovalle, alle 18.30 alla Locanda del Belli è in partenza una mini rassegna dedicata alle lezioni-spettacolo di Cesare Catà, in collaborazione con l’associazione Lagrù. Il primo spettacolo, «Sorpreso di gioia», è dedicato al celebre autore de «Le cronache di Narnia» C. S. Lewis.

A Tolentino, alle 17 Saverio Marconi porterà sul palco del Politeama «Monsieur Ibrahim e i fiori del corano», dal celebre racconto di Éric Emmanuel Schmitt da cui è stata tratta anche la pellicola omonima.