Caldarola (Macerata), 25 dicembre 2017 - Il Natale non ferma i ladri. La notte della Vigilia, alle 4, è stata presa di mira la Banca dei Sibillini Credito Cooperativo di Caldarola, in viale Umberto I, divenuta inagibile con il terremoto e trasferita in un container.

In piena notte, qualche ora dopo la cena tra parenti, la messa e le rimpatriate, i soliti ignoti hanno effettuato l’assalto al bancomat, probabilmente utilizzando acetilene.

Il rumore forte ha svegliato parecchi residenti, alcuni dei quali avrebbero visto due persone uscire allontanarsi dal container e fuggire su una macchina parcheggiata nel viale con due trolley.

Il bottino si aggira sui 30.000 euro. Sul posto sono giunti la direttrice della banca e i carabinieri della stazione locale per far partire le indagini. Il container è stato completamente sfondato. La speranza è che, con le telecamere di videosorveglianza, si possa risalire ai responsabili.

Nel 2005 un assalto al bancomat di Caldarola era stato sventato da due uomini del posto.