Macerata, 7 ottobre 2017 - Un’operaia 37enne di Montecassiano è stata arrestata dai carabinieri di Osimo e Filottrano, in collaborazione con i colleghi di Montecassiano e del Nucleo cinofilo di Pesaro, nell’ambito dell’operazione antidroga denominata «Ramon loco», smantellando definitivamente un’organizzazione criminale attiva tra le province di Ancona e Macerata.

Dopo gli arresti, il 30 aprile e il 18 maggio scorsi, del presunto capo e del corriere della banda, è finita in manette un’insospettabile operaia di 37 anni, incensurata. La donna è stata bloccata ieri sera all’uscita della propria abitazione di Montecassiano, dove sono stati poi rinvenuti, nascosti in camera da letto all’interno di un lettore dvd, 310 grammi di hashish, un bilancino di precisione, un cellulare, un’agendina con i nominativi di acquirenti e mille euro provento di spaccio.

Nel corso dell’operazione è stato individuato e denunciato un 35enne di Treia, anche lui operaio e incensurato, considerato dagli investigatori acquirente e complice dell’arrestata.