Macerata, 5 ottobre 2017 - Un grosso pallone aerostatico munito di telecamera gira da qualche giorno sopra le teste dei maceratesi. Si tratta di una sorta di drone con telecamera che, da qui fino a fine anno, riprenderà la situazione degli attraversamenti pedonali per vedere quali sono le zone più pericolose, gli orari più critici e capire come poter intervenire.

«L’intento dell’amministrazione – spiega l’assessore alla viabilità Narciso Ricotta -, infatti è quello di avviare nel 2018 un progetto per la messa in sicurezza di tutti gli attraversamenti pedonali a rischio. Un progetto che andrà di pari passo con un altro che riguarda la messa in sicurezza dei marciapiedi». I fondi per realizzare lo studio sono stati reperiti in un bando della Regione per la sicurezza stradale che, in parte sono stati utilizzati per i lavori di messa in sicurezza di via Mattei, mente il resto sarà impiegato per monitorare gli attraversamenti pedonali.

«Al termine dello studio – conclude Ricotta – avremo una serie di dati che ci permetteranno di valutare gli attraversamenti in cui succedono più incidenti, quali gli orari più critici e quali le possibili cause. Inoltre avremo la possibilità di capire il rapporto tra flusso pedonale e veicolare nelle varie zone della città».