Macerata, 24 giugno 2016 - È stato indagato per strage Giuseppe Pellicanò, l’uomo rimasto ferito nell’esplosione che ha distrutto parte di un palazzo in via Brioschi a Milano causando la morte di tre persone e diversi feriti.

Nell’esplosione, infatti, rimasero uccisi Riccardo Maglianesi, 28enne di Morrovalle, Chiara Magnamassa, 28enne di Monte San Giusto e Micaela Masella, moglie di Pellicanò, mentre le loro figlie di 11 e 7 anni rimasero gravemente ustionate.

L’ipotesi è che la fuga di gas sia stata provocata volontariamente da Pellicanò che ha ricevuto un avviso di garanzia per accertamenti.