Tolentino (Macerata), 4 settembre 2017 – Se n’è andato nel sonno Fabio Calcaterra, a soli 44 anni. Ad accorgersi sono stati ieri mattina la madre Maria e il fratello Gianluca, che vivevano con lui in viale Brodolini, a Tolentino. Sarebbe stato un malore a portarselo via e gli operatori sanitari, giunti sul posto, non hanno potuto che costatarne il decesso. Soffriva di problemi di salute da tempo, tanto che era stato costretto a lasciare il lavoro che faceva da sempre come muratore.

Aveva trovato poi un’occupazione alla ditta Triveneta Cavi, in contrada Le Grazie, dove è stato fino all’altro giorno. Nessuno si aspettava una fine tanto improvvisa. Il papà era scomparso pochi anni fa.

«Si sono ritrovati», dice un amico appena saputa la notizia. Il 44enne era appassionato di biliardo e frequentava assiduamente il Dabliu Bar in piazza Togliatti, insieme al fratello e al suo gruppo di amici. Tutti ricordano il suo sorriso e le sue battute. L’ultimo saluto a Fabio è previsto per oggi alle 15.45 muovendo dalla sala del commiato Terracoeli per la chiesa dello Spirito Santo. E saranno in tanti a stringersi al dolore della madre, del fratello e dei familiari.

l. g.