Macerata, 15 luglio 2017 - Momenti di paura e di forte tensione per la mamma di due bimbi, che aveva lasciato a casa accuditi da una baby sitter. Un ladro si è infilato all’interno dell’abitazione attraverso una finestra, scendendo dal tetto confinante in via Venieri, in pieno centro a Recanati. Il ladro era convinto che in casa non ci fosse nessuno, poiché i proprietari erano sicuramente al lavoro, al caffè sotto il loggiato di piazza Leopardi dove impazzava la performance di Fabrizio Moro che ha aperto le quattro serate di Lunaria.

Così si è introdotto in casa e ha acceso la luce di una stanza per vedere che cosa rubare. Ma non aveva fatto i conti con la baby sitter che, invece, era in casa a controllare il sonno tranquillo dei due figli della proprietaria di casa. Quando ha visto accendersi la luce la donna ha subito urlato di paura e, prendendo nel contempo il cellulare in mano, ha chiamato la proprietaria di casa e madre dei due bambini per avvertirla di quanto stava accadendo. Nel giro di pochi istanti, erano circa le 23.15, la pattuglia dei carabinieri in servizio d’ordine in piazza proprio per Lunaria, allertata dalla donna, guidata dal brigadiere Giovanni Perniola, si è precipitata nella sua casa ma ormai il ladro si era dato alla fuga. Il malvivente, infatti, vistosi scoperto se le è data a gambe, a mani vuote utilizzando come via di fuga i tetti delle case della zona, che sono collegati l’uno con l’altro, sino a far perdere le sue tracce. Per tutta la notte i carabinieri, coadiuvati anche da una pattuglia della polizia municipale, hanno battuto la zona alla ricerca di qualche indizio per risalire all’identità del ladro e in giornata hanno anche visionato le eventuali riprese delle telecamere collocate in zona.