Matelica (Macerata), 20 marzo 2017 - Ladri d’appartamento in erba, bloccati e denunciati dai carabinieri dopo aver compiuto un furto in un’abitazione. E’ accaduto nel centro di Matelica in questo fine settimana. Nei guai sono finiti quattro ragazzini, un 19enne e tre 14enni, tutti incensurati del luogo, denunciati per tentato furto aggravato in concorso.

La baby gang, poco prima, forzando la porta di ingresso, era riuscita ad introdursi in un’abitazione sita al primo piano di un palazzo del centro di Matelica, in attesa di verifica tecnica per confermarne l’agibilità post terremoto. Evidentemente, l’inesperienza del gruppo ha fatto sì che venissero visti allontanarsi dal proprietario, che in quel momento stava recandosi presso l’appartamento per prelevare delle cose, e che ha subito lanciato l’allarme, telefonando al 112.

I carabinieri della Stazione di Matelica, prontamente intervenuti sul posto, raccolte le indicazioni del proprietario, si sono subito messi alla ricerca dei quattro trovandosi, poco dopo dinanzi una banda di ragazzini, tra i quali anche una ragazza, che sono stati trovati in possesso di alcuni monili in oro che avevano asportato poco prima nell’abitazione anzidetta. I ragazzini sono stati quindi deferiti alla Procura della Repubblica per i minorenni di Ancona, fatta eccezione per il maggiorenne, deferito per gli stessi reati all’Autorità Giudiziaria ordinaria. La refurtiva è stata immediatamente restituita al proprietario ed i tre minorenni sono stati affidati ai loro genitori.