Macerata, 12 febbraio 2018 - C'è un quarto nigeriano indagato per l'omicidio di Pamela Mastropietro. Paolo Cognini, l'avvocato dell'uomo, è stato invitato dagli inquirenti a presiedere al nuovo sopralluogo dei Ris, questa mattina in via Spalato 124 a Macerata per seguire gli accertamenti tecnici irripetibili. Il nuovo sopralluogo nella casa degli orrori è iniziato poco prima delle 12, fino circa alle 16,30.  E' qui che, secondo gli inquirenti, sarebbe stata uccisa e fatta a pezzi la 18enne romana.

I carabinieri del Ris hanno ricontrollato la mansarda, per evidenziare meglio possibile le tracce di mani e piedi su pavimenti, muri, porte e finestre. Tutto era stato lavato con la candeggina con grandissima cura e competenza, ma il luminol e altri reagenti hanno permesso comunque di trovare alcune tracce, che ora saranno confrontate con le impronte di mani e piedi di Pamela e dei quattro indagati. La maggior parte delle tracce di sangue sono venute fuori nella terrazza della mansarda, che ha uno scarico fognario, una manichetta per l’acqua, un parapetto in muratura e nessun affaccio sopra che consenta di vedere cosa accade dentro: è lì che il corpo è stato sezionato, mutilato e poi lavato. Altre tracce di sangue sono state trovate nel soggiorno e, in misura minore, nella camera da letto. Domani i carabinieri del Ris riesamineranno la Volkswagen Passat usata dal tassista camerunense per dare un passaggio a Oseghale, che portava i trolley a Casette Verdini il 30 gennaio alle 22.30.

Mazzi di rose lasciati in via Spalato

Una nuova perizia sui cellulari, quello di Pamela e quelli dei quattro indagati, dovrebbe essere affidata domani al perito. L'obiettivo è di analizzare il traffico dati e voce dei cellulari, verosimilmente conversazioni, messaggi inviati e ricerche internet.

Lo zio di Pamela a nigeriani e sindaco: "Costituitevi parte civile"

ANSA

Al sopralluogo hanno preso parte gli investigatori, i legali dei tre indagati nigeriani fermati - Innocent Oseghale, 29 anni, Desmond Lucky, 22 anni, e Lucky Awelima, 27 anni (FOTO) - e i loro consulenti. La Procura contesta a tutti le accuse di concorso in omicidio, occultamento e vilipendio di cadavere e spaccio di stupefacenti. 

La convalida del fermo e l'interrogatorio di garanzia per Desmond e Lucky si svolgeranno mercoledì 14 nel carcere di Ancona. Le indagini però proseguono per escludere il coinvolgimento di altre persone: proprio per questo, sempre domani, verranno prese sia le impronte palmari che plantari di tutte le persone coinvolte, compreso quindi il quarto indagato.

Rimosso il questore di Macerata Vincenzo Vuono

Per avere certezza delle droghe assunte dalla vittima bisognerà attendere i risultati delle analisi tossicologiche.