San Severino (Macerata), 8 settembre 2017 - Bancario, pittore e amante del calcio. Tutto questo era Vincenzo Tomassini, per gli amici Vincenzì, spentosi oggi a 99 anni. È stato uno dei fondatori dell’associazione culturale «La Tavolozza» di San Severino.

Nel 2007 aveva ricevuto il titolo di «Artista dell’anno» dall’amministrazione comunale settempedana e la sua ultima personale, «Il paesaggio nell’arte», aveva riscosso successo di pubblico e critica. Tomassini era settempedano d’adozione: nacque infatti il 23 maggio 1918 a Fermo. Per tanti anni aveva lavorato in banca poi, una volta in pensione, si era dedicato alla pittura.

Non solo, per molti anni ha anche ricoperto la carica di segretario della SS Settempeda. Lascia i figli Fabio e Francesco, tre nuore, cinque nipoti, una cognata, per ritrovare alla casa del Padre la consorte «Santuzza» ed il figlio Alessandro scomparso prematuramente anni fa. I funerali si svolgeranno domani alle 9.30 nella struttura provvisoria del Don Orione.