Macerata, 8 novembre 2017 – Tenta di rubare una bicicletta, il proprietario dalla finestra lo vede e si rende conto di quanto sta accadendo, così insegue il ladro: finisce a botte. Il giovane che ha tentato il furto è stato arrestato. È accaduto ieri pomeriggio, verso le 14.30, nella zona di Villa Potenza.

Il ragazzo si è introdotto nel cortile dell’abitazione e si è impossessato di una bicicletta che era stata sistemata lì fuori. Ma il proprietario, affacciatosi dalla finestra di casa, si è reso conto subito del tentato furto, e si è precipitato fuori di casa, lanciandosi all’inseguimento del giovane ladro. Nel tentativo di impedirgli di portare a compimento il furto, tra i due è scoppiato il parapiglia, con il derubato che ha tentato di trattenere il ladro, senza risparmiarsi le maniere forti.

Era ancora in corso la colluttazione tra il proprietario della bici e il giovane quando è arrivata la volante della polizia: ad avvertire le forze dell’ordine, avevano pensato alcuni cittadini che, accortisi di quanto stava accadendo in strada, hanno pensato bene di telefonare al 113. Gli agenti hanno così arrestato il ladro, un 23enne, che è risultato essere un pluripregiudicato, per reati contro il patrimonio e in materia di sostanze stupefacenti.

Il 23enne è stato arrestato per rapina impropria e portato nel carcere di Marino del Tronto (Ascoli), a disposizione dell’autorità giudiziaria. La settimana scorsa, sempre a Villa Potenza, c’è stato un furto ai danni di una mamma che aveva parcheggiato l’auto per andare a prendere il figlio a scuola. Quando è tornata, ha trovato il finestrino in frantumi: la borsa con i soldi era sparita.