San Severino (Macerata), 10 agosto 2017 - Scene di panico ieri al pronto soccorso dell’ospedale di San Severino, dove un 48enne italiano e incensuato armato di coltello a serramanico e una bomboletta di spray al peperoncino ha minacciato una giovane donna, dalla quale si è fatto consegnare la borsetta con 25 euro e i documenti.

Altre due pazienti in attesa sono riuscite a scappare e a dare l’allarme. L’uomo, un italiano incensurato residente in zona, è stato rintracciato e arrestato dai carabinieri. Ora è ai domiciliari, in attesa dell’udienza di convalida.