Macerata, 12 agosto 2017 – Armata di coltello e con il volto travisato per non farsi riconoscere, una donna avrebbe tentato di mettere a segno due rapine all’inizio di luglio. Nello stesso giorno, prima avrebbe inseguito e minacciato una passante che però era riuscita a scappare. Poi, l’aspirante rapinatrice avrebbe tentato un altro colpo ai danni di un noto medico il quale però l’aveva messa in fuga colpendola con una borsa.

Nei guai è finita una 61enne di Macerata, A. B., fermata dopo le indagini dai carabinieri del Norm che hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip del tribunale. La donna ora si trova agli arresti domiciliari e le è stato applicato il braccialetto elettronico. Nel corso delle perquisizioni i militari hanno rinvenuto oggetti e abbigliamento utilizzato dalla rapinatrice per travisarsi.