Macerata, 14 marzo 2017 - Da «Occidentali's Karma» a «Mamma statte Karma», da Francesco Gabbani a Danilo Monterotti: sta spopolando sul web con migliaia di visualizzazioni la parodia della canzone vincitrice di Sanremo ad opera di uno studente di Giurisprudenza dell’Università di Macerata. Al posto della «scimmia nuda» balla l’amico Lorenzo Cesari (che di solito fa il fornaio a Comunanza), nei panni di una vecchietta. Sullo sfondo c’è Amandola, il loro paese d’origine ferito dal terremoto, con un ospedale inagibile per problemi strutturali. È da qui, da questa mancanza di servizi e persone, che è partita l’idea di Danilo, 24 anni, di registrare un video ironico sul terremoto.

Un sorriso amaro sui drammi che hanno colpito le nostre province, dalle scosse alla neve passando per il blackout. «La canzone di Gabbani ha conquistato tutti in poco tempo – spiega lo studente – così abbiamo pensato di lanciare un messaggio che facesse parlare delle nostre terre su note conosciute. Ho scritto il testo, Lorenzo ha subito accettato di aiutarmi e Marco Catalini ha fatto le riprese. Ormai gli anziani sono tra i pochi a restare nel territorio (da qui la scelta della nonna che cade e si rialza nel video), gli altri preferiscono andarsene. Il nostro intento è che la gente rimanga, non abbandoni questi paesi. I politici sono passati a trovarci più volte, facendo tante promesse, ma è ancora tutto fermo». I ragazzi non si aspettavano un simile successo; non erano a conoscenza delle altre parodie sul brano (una, «O marchigiani Karma», fatta anche da Giovanni Giungi, in arte Tranca, di Montecassiano). In dieci giorni il videoclip è arrivato fuori regione, condiviso da migliaia di utenti. Si può trovare su You Tube e Facebook.