Macerata, 7 ottobre 2017 – I militari del nucleo operativo della Compagnia di Macerata hanno denunciato un 28enne di origini campane per truffa.

Due cittadini residenti in provincia – uno di questi anziano – sono stati avvicinati dal tizio il quale, con la tecnica del «vecchio amico», era riuscito a creare un clima di cordialità e a carpire la fiducia dei malcapitati.

Una volta entrato in confidenza, captate anche notizie che le vittime avevano fornito, aveva proposto loro di acquistare dei capi di abbigliamento, in particolare giubbotti in pelle, spacciati per merce finissima e di valore, ma che in virtù dell’amicizia ritrovata, erano offerti a prezzi vantaggiosi.

Credendo quindi di fare un buon affare, le due ignare vittime hanno accettato, acquistando per circa 300 euro capi che ne valevano molto meno.

Solo dopo i due cittadini si sono resi conto di essere stati oggetto di raggiro e così si sono rivolti ai carabinieri. Uno dei due malcapitati ricordava particolari importanti del veicolo con cui il truffatore si era alontanato.

I militari, osservando le telecamere di alcuni esercizi commerciali vicino a cui si erano consumate le truffe, sono riusciti a risalire all’uomo.