Macerata, 23 aprile 2017 -Il punto regala la salvezza alla Maceratese alla salvezza (grazie alla sconfitta del Forlì contro il Bassano), mentre il Teramo fallisce l’obiettivo di vincere come si era prefissato alla vigilia. La Rata ha 45 punti in classifica e anche se dovessero essergli tolti altri tre punti (per il caso stipendi), sarebbe comunque salva. Il primo tempo è di marca biancorossa: l’occasione più colossale e capita sui piedi di Colombi che al 41’ davanti a Narciso calcia incredibilmente sopra la traversa. Il Teramo si rende pericoloso al 2’ quando Barbuti rimette al centro un invitante pallone per Sansovini, ci pensa Ventola a sbrogliare la matassa. Il primo tempo scivola via senza particolari sussulti con il Teramo piuttosto bloccato e attento a non concedere spazi agli avversari.

L’avvio di ripresa è più scoppiettante: al 6’ De Grazia ci prova quasi dal limite ma il tiro è bloccato senza problemi dal portiere e al 9’ Allegretti dal primo piano prolunga la palla calciata dalla bandierina, ma non c’è nessun biancorosso pronto nella deviazione vincente. Al 12’ il Teramo sblocca il risultato, ma Speranza era in posizione irregolare quando calcia al volo la palla crossata da Carrano. Al 23’ la Maceratese ruba palla sulla trequarti con De Grazia, l’esterno avanza ma sbaglia la mira quando calcia quasi dal limite sul secondo palo. Mischia pericolosa in area biancorossa al 26’ con Gattari che libera di testa. Al 28’ azione insistita in area del Teramo con De Grazia che tenta la via del gol da distanza ravvicinata, ma anche in questo caso la palla finisce sul fondo.

IL TABELLINO

MACERATESE (4-3-3): Foirte; Ventola, Marchetti, Gattari, Sabato; De Grazia, Quadri, Malaccari (39’ st Franchini); Turchetta, Colombi (18’ st Palmieri), Allegretti. A disp. Moscatelli, Gremizzi, Broli, Bondioli, Massei, Marcantoni, Mestre, Bangoura, Mansouri, Moroni. All. Giunti.

TERAMO: Narciso; Sales, Caidi, Speranza, Karkalis; Petrella (9’ st Carraro), Ilari (38’ st Baccolo), Amadio, Di Paolantonio (30’ st Masocco); Barbuti, Sansovini. A disp. Calore, Altobelli, Scipioni, Fratangelo. All. Ugolotti.

Arbitro: Bertani di Pisa.

Note: spettatori 907. Ammoniti: Sabato, Karkalis