• CINEMA
  • BENESSERE
  • INCONTRI
Mooovie
Dieta Club
trova l'anima gemella
        

Leggi il giornale         Prova GRATUITA

AL CENTRO ALBERTONE

Omaggio alla 'creatura' di Collodi
Carissimo Pinocchio, raccontaci la tua storia

Il centro culturale promuove un ciclo di appuntamenti (dal 10 al 30 novembre) sulla rivisitazione in ottica moderna dell'umanissimo burattino la cui attività ha attraversato generazioni, ben oltre la chiave di lettura per bambini

Modena, 8 novembre 2007 - FIORE all’occhiello dell’anno accademico 2007, Pinocchio... e non solo per il naso, il ciclo di appuntamenti promosso dal centro culturale ‘Giacomo Alberione’ si presenta con il carisma dell’evento, incentrato su un ventaglio di appuntamenti dal 10 al 30 novembre. Tema centrale, la rivisitazione in ottica odierna dell’umanissimo burattino la cui perenne attualità ha attraversato le generazioni, ben oltre la chiave di lettura per bambini.

 

INAUGURERA’ gli incontri, sabato alle 10,30 nella sede di via Tre Febbraio 7, la mostra dell’artista palermitano Pippo Madè presentato dal critico Maurizio Quartieri con una serie di opere in cui la figura di Pinocchio è rivisitata in ambienti e situazioni siciliane, sul filo di intriganti aggiornamenti che ritraggono il burattino quale tifoso della Ferrari. La rassegna, affiancata da un’altra con manifesti della Fondazione Carlo Collodi, è visitabile ogni mattina anche dalle scolaresche (info 059236853). Domenica 11 alle 21 andrà in scena la rappresentazione Pinocchio border-line con la regia di Claugio Calafiore, seguita da un ricco cartellone di cineforum, conferenze, concerti e da una tavola rotonda.



IN CALENDARIO, presso la stessa sede alle 21, la presentazione di Valerio Spinelli (martedì 13) dei due film su Pinocchio di Antamaro (1911) e di Disney (1940), di Le avventure di Pinocchio di Guardone (giovedì 15), dei film di Comencini (lunedì 19), di Barron (giovedì 22), di Robichaud (domenica 25) e, a conclusione, del Pinocchio di Benigni (giovedì 29). La figura dello straordinario burattino e del suo inventore saranno poi al centro di un vasto ciclo di conferenze a cura di illustri relatori (stessa sede di via Tre Febbraio, ore 17,30) accompagnate da letture. In programma, Collodi giornalista e narratore con Renato Bertacchini (martedì 13), Pinocchio e la famiglia che non c’é (mercoledì 14) e Pinocchio e le istituzioni sociali (giovedì 15) con Nicola Barbieri, La menzogna: il legno e la carne con Emanuele Morandi (venerdì 16), il Pinocchio di Disney con Franco Nasi (martedì 20), Collodi maledetto toscano con Renato Bertacchini (mercoledì 21), Pinocchio esoterico con Paola Giovetti (giovedì 22), Gli animali di Pinocchio con Lorena Rebecchi e Tiziana Alterio (venerdì 23), Il Pinocchio nero di Baliani con Franco Nasi (lunedì 26) e infine La fiaba e la filosofia con Emanuele Morandi (martedì 27).



NON MENO coinvolgente si presenta la proposta musicale del Centro Alberione. In cartellone, la sera di venerdì 16 presso il teatro Sacro Cuore, un concerto del coro dell’Università degli Studi e del pianista Marcello Mazzoni. Domenica 18 alle 17,30 nella chiesa di San Domenico terrà un altro concerto il coro di voci bianche Pueri cantores, mentre la sera di lunedì 26 l’attore Pippo Franco presenterà al teatro Sacro Cuore Pinocchio e dintorni, dissertazioni e musiche del Gruppo teatro Alberione e del coro dell’Università. Concluderà l’evento, venerdì 30 alle 18 nella chiesa di San Carlo, il Processo a Pinocchio, tavola rotonda sull’attualità del messaggio collodiano con la partecipazione di relatori qualificati coordinati dal presidente del tribunale di Modena Mauro Lugli.

di Lidia Righi Guerzoni










Se il codice risultasse illeggibile CLICCA QUI per generarne un altro