Maranello (Modena), 9 settembre 2017 -  Sono arrivati anche il presidente della Ferrari Sergio Marchionne, atterrato con l’elicottero intorno alle 17.45, i piloti Ferrari Sebastian Vettel e l’ex Jean Alesi, l’ex dirigente Jean Todt oltre al figlio del Drake Piero Ferrari, ad assistere all’asta alla pista di Fiorano per i festeggiamenti per il 70esimo anniversario del Cavallino.  La Ferrari Aperta che partiva da una base di 3 milioni di euro e il cui incasso sarà  devoluto all’associazione Save the childrens a favore di un programma internazionale dedicato all'istruzione, è stata aggiudicata per 8 milioni e 300mila euro. 

L'offerta di acquisto all'asta è arrivata via telefono; sconosciuto al momento l'acquirente. Si tratta di un modello unico, pensato per il 70esimo anniversario della Casa di Maranello: la macchina non è ancora materialmente costruita, verrà messa in produzione a partire da domani, in quanto andrà configurata in base all'acquirente. Il modello unico prevede una livrea rosso fuoco metallizzato con doppia striscia racing in bianco Italia metallizzato, interni in alcantara nero.

E' stato battuto anche il kit storico della Ferrari con pinze, martelli e chiavi inglesi a quasi 20mila euro, mentre la Ferrari 458 personalizzata dal reparto Ferrari per Lapo Elkann e in caratteristico motivo grigio-verde militare è stato venduto a 335mila euro.

Venduta a un milione e 600mila euro anche la Ferrari Daytona Berlinetta scoperta in Giappone dopo essere stata nascosta in garage per 40 anni: tutto sommato in buono stato conservazione sebbene ricoperta di polvere.

Più tardi invece partirà il concerto Ferrari 70, mentre domani la due giorni si chiude con Il Concorso d’eleganza al quale partecipano 118 superar Ferrari di tutte le epoche: dalla 246 Gts del 1972 alla 206 Gt del 1968. LA più bella sarà proclamata nel pomeriggio da un’apposita giuria.

Quello di oggi è anche il giorno della parata delle 500 Ferrari e, a Modena, le rare Ferrari da collezione sono state esposte davanti al Palazzo ducale.