Pavullo (Modena), 17 giugno 2017 - Taglio del nastro giovedì in piazza Toscanini a Pavullo per la ventesima edizione della Fiera dell’Economia montana, un appuntamento biennale che si ripete da quarant’anni, organizzata dall’Unione del Comuni del Frignano e dal Comune di Pavullo.

«Un’occasione importante per il territorio – ha detto il presidente dell’Unione dei Comuni, Leandro Bonucchi – che riesce ad esprimere le peculiarità e le eccellenze del Frignano. La fiera permette di fare rete tra pubblico e privato».

Presenti all’inaugurazione tutti i sindaci dei 10 Comuni del Frignano. A fare gli onori di casa, il sindaco di Pavullo, Luciano Biolchini. «La fiera rappresenta tutto il tessuto produttivo del Frignano – ha spiegato Biolchini -, un territorio fatto di singoli imprenditori e artigiani. La partecipazione è il requisito fondamentale per un’amministrazione comunale, anche per affrontare le esigenze dell’imprenditoria». Presente al taglio del nastro anche il consigliere regionale Luciana Serri, oltre al comandante dei carabinieri Puccinelli, della municipale Ante e della stradale Fusaro.

Madrina della fiera, la campionessa del mondo di ciclismo su pista, Rachele Barbieri di Serramazzoni, presentata dal presidente del Coni provinciale Roberto Gianaroli. «Lo sport è un insegnamento di vita», ha ribadito Rachele. La fiera continua fino a domenica.