Sestola (Modena), 2 gennaio 2018 - Anche quest’anno l’evento CIM1 ha trasformato Sestola in una enorme discoteca. Circa 3mila i giovani arrivati da tutta la provincia per la notte di Capodanno, 1500 per l’anteprima del 30 con il grande concerto di Ghali sempre al Palazzetto dello Sport.

Cim1 è alla sua quarta edizione, è un progetto nato come una festa tra amici nel 2013 e trasformatasi col tempo come un vero e proprio lavoro che impegna mesi di preparazione. Grande soddisfazione per gli organizzatori Alessandro Anania e Lorenzo Grani che parlano di «manifestazione meglio riuscita delle precedenti, segno di un miglioramento costante».

Un evento talmente appetibile che il Palazzetto non è riuscito a contenere tutti. Qualcuno ha dovuto rinunciare visto l’afflusso record ma non sono stati segnalati incidenti o malori.

L’organizzazione già pensa alla prossima edizione: «L’anno prossimo ci riproporremo cercando come sempre di crescere e migliorarci senza porci limiti per quello che è per tutti noi l’appuntamento più atteso». Poi ringraziano Comune e forze dell’ordine per la collaborazione, lo staff di montatori, LGI imagines che hanno curato palco e luci, ML System che ha curato l’audio e tutto lo staff CIM1, «una famiglia che cresce anno dopo anno senza cui nulla di tutto ciò sarebbe possibile».