Modena, 9 novembre – Maxi sequestro di carne priva di etichettatura (dove dove essere indicata la provenienza), oltre a conservazione non idonea, per 1.640 chili, all’interno di un’azienda che si trova a Sassuolo, in provincia di Modena. I carabinieri sassolesi, insieme ai colleghi del Nas di Parma ed anche alla polizia forestale, hanno portato a termine, mercoledì, un controllo che oltre al sequestro ha portato alla segnalazione del titolare all’Usl, un 48enne. All’uomo sarà applicata anche una sanzione amministrativa da 2mila euro.