Modena, 12 ottobre – Prima la telefonata d’allarme della finta nipote, poi l’amico fasullo che si presenta a casa per ritirare soldi e oro. Questa la truffa consumata ai danni di una anziana di 88 anni che vive in città. La pensionata, raggirata, ha consegnato tutti i suoi averi. «Ciao nonna, sono la tua nipote preferita. Ho il telefonino rotto e la mamma ha avuto un piccolo incidente. Ti mando un amico, gli daresti soldi e oro che così usciamo da questa brutta situazione?». Questa la richiesta messa in atto da una donna che ha contattato telefonicamente la vittima, a casa da sola in quel momento. Successivamente sul posto si è presentato ‘l’amico’ (in realtà un altro truffatore in accordo con la prima). In questo modo sono spariti oltre 400 euro in contanti, un collier e altre catene del metallo più prezioso. I carabinieri di Modena, che indagano sull’accaduto, ritengono che l’ammontare del colpo possa arrivare a svariate migliaia di euro. Il giovane che ha prelevato i beni è alto 1 e 65 con pelle olivastra, questa la descrizione in mano ai militari.