Castelfranco (Modena), 18 aprile 2017 - Quando la fiamme sono divampate al secondo piano, al civico 43 di via Visconti a Castelfranco, nell'appartamento non c'era nessuno. Ma nell'abitazione a fianco il fumo aveva bloccato una donna ivoriana e i suoi tre bambini, poi tratti in salvo da alcuni agenti della municipale e da un commerciante indiano. I primi, questi, ad intervenire sul posto, perché il comando dei vigili urbani è lì a pochi passi, così come l'attività del cittadino di origini asiatiche. Che insieme ai tre agenti, alla donna e ai suoi tre bambini è rimasto lievemente intossicato per aver respirato un po' di fumo. Tutti e otto sono stati sottoposti agli esami di rito in ospedale e tutti sono fortunatamente in buone condizioni. Inagibile invece l'alloggio andato a fuoco - forse per cause accidentali - abitato da una famiglia magrebina, che in quel momento non era in casa, e quello al piano di sopra. Il Comune sta ora cercando una sistemazione temporanea per gli inquilini rimasti fuori casa.