Modena, 7 ottobre – La procura ha chiesto il rinvio a giudizio per omicidio stradale nei confronti di un 35enne modenese che era alla guida dell’auto coinvolta il 22 dicembre dello scorso anno a causa nell’incidente che provocò la morte del 33enne, originario di Cervia, Andrea Pettazzoni, che si trovava in sella ad uno scooter. La richiesta di rinvio a giudizio attribuisce al 35enne, che era alla guida di una Mercedes, la responsabilità dell’incidente, avvenuto in via Emilia Est. Il pubblico ministero spiega che l’imputato avrebbe provocato il sinistro per imprudenza: «Pur avendo la materiale possibilità di procedere ad un avvistamento preventivo della situazione di pericolo, nel flusso della circolazione della medesima strada con conversione a sinistra verso il centro della città senza dare la precedenza al motociclo, ha urtato con la parte anteriore sinistra del proprio autoveicolo contro la parte anteriore del motociclo, cagionando allo stesso lesioni personali gravissime che ne determinavano il decesso»