Parigi, 21 luglio 2015 -

E’ accusato di aver colpito un controllore che negava di poter ritardare la parenza del treno Parigi-Bordeaux alla stazione di Montparnasse, per aspettare un suo parente.

E’ finito ancora nei guai Earvin Ngapeth, formidabile schiacciatore (ha appena vinto come migliore giocatore del torneo la World League in Brasile con la Francia). Ascoltato dalla polizia dopo l’aggressione, è stato rilasciato ma per tre giorni dovrà presentarsi in tribunale.

Sempre che le accuse siano fondate, non è la prima volta che il 24enne di Modena incappa in guai con la giustizia. L’anno scorso è stato condannato a tre mesi sempre in Francia per una rissa in discoteca avvenuta nel 2012, mentre in Italia era stato condannato a pagare un’ammenda di 3.100 euro per guida senza patente.