Modena, 26 novembre 2016 - “L’anno prossimo la nostra banca festeggerà 150 anni di storia. E noi oggi viviamo un nuovo momento storico”. Così l’amministratore delegato di Bper Banca Alessandro Vandelli ha presentato ai soci l’assemblea nei padiglioni di Modena Fiere. Si tratta dell’ultima assemblea col meccanismo del voto capitario (una testa, un voto). Al termine dei lavori, infatti, l’istituto di credito voterà la sua trasformazione in società per azioni, scelta “resa necessaria dalla legge, che non offre di fatto alternative” ha spiegato l’ad.

Anche il sindaco di Modena Gian Carlo Muzzarelli è intervenuto in apertura dei lavori con una lettera inviata all’assemblea. “Si tratta di un passaggio obbligato ed è giusto che la banca lo affronti in questo modo. Il valore e la solidità di Bper sono una garanzia per tutti i modenesi. Sono certo che anche in questa nuova forma Bper sosterrà le imprese, le famiglie e la comunità di questo territorio”

Non ha preso parte all’assemblea di oggi il presidente della banca Ettore Caselli per problemi di salute.