Napoli, 29 ottobre 2017 - Niente da fare per il Sassuolo al San Paolo contro il Napoli capolista della Serie A. FOTOI neroverdi di Bucchi hanno perso per 3-1 dopo che erano riusciti ad agguantare i partenopei sul 1-1: gli azzurri si sono imposti grazie alle reti di Allan, Callejon e Mertens mentre per i neroverdi è stata illusoria invece la rete del momentaneo pareggio di Falcinelli. 

Nel primo tempo il Sassuolo ha subito, ma ha tenuto botta al Napoli, colpendo la traversa con Sensi, poi autore dell'errore che ha permesso a Allan di portare in vantaggio la squadra di Sarri. La capolista ha fatto la partita, ma ha subito qualche contropiede. Su uno di questi, Politano ha messo da destra la palla del pareggio sulla testa di Falcinelli. Nel giro di pochi minuti, il Napoli ha ripreso il risultato in pugno su un calcio d'angolo deviato da Insigne, ma soprattutto da Consigli nella propria porta. Insomma, Sassuolo avversario poco arrendevole, per la capolista. E tuttavia, il gol di Mertens ha poi chiuso la questione, anche se la VAR ha "tolto" un rigore al Sassuolo e Cassata ha colpito un palo. Insomma, una buona prestazione degli emiliani che tuttavia non hanno portato a casa nulla.

Sarri aveva rispolverato Maggio e Chiriches in difesa, Jorginho e Allan dall'inizio a centrocampo. Bucchi aveva cambiato tutta la mediana inserendo Cassata, Sensi e Mazzitelli e sostituendo l'infortunato Berardi con Ragusa in attacco. Hamsik ha cercato subito il gol per eguagliare Maradona su palla di Maggio da destra. Il palleggio degli azzurri, come sempre, è stato uniforme in attesa di mandare qualcuno a bersaglio. La continuità dell'assalto partenopeo è stato spezzato da qualche contropiede emiliano: su punizione da sinistra Sensi all'11' ha colpito la traversa.

Anche Politano poco dopo è andato al tiro, deviato. Un calcio d'angolo a rientrare da sinistra di Sensi, ha costretto Reina a una deviazione sotto la traversa. Insomma, un Sassuolo vivo e pericoloso. C'è stato un intervento dubbio di Allan su Cassata, prima di un tiro di Hamsik che è stato preso prodigiosamente da Consigli. Una partita ricca di azioni, di occasioni. Un colpo di tacco di Martens per Insigne (tiro alto) ha mandato in estasi il pubblico. Poi al 22' su un'esitazione dei difensori neroverdi (anzi, erroraccio di Sensi che si è fatto strappare la palla al limite), Allan ha sospinto la palla in rete.

La partita è diventata in discesa per il Napoli che ha tirato con Callejon, poi Ghoulam di destro (!) ha colpito il palo alla destra di Consigli dal limite. Anche Insigne ha tentato la prodezza di tacco in area, senza successo. Ma al 41' la sorpresona: Politano ha lavorato una palla sulla destra, ha messo in mezzo di sinistra e Falcinelli di testa ha beffato Albiol e Reina. Pareggio. Ma non è finita: al 44', angolo da sinistra di Callejon sul primo palo, da dove Insigne ha toccato, ma Consigli successivamente ha infilato con il braccio nella propria porta. Il Napoli è andato così in vantaggio al riposo. Nella ripresa Consigli ha sparato da sinistra, ma Consigli ha respinto. Il Napoli ha sfiorato il terzo gol col Insigne, che ha fatto il bis trovando Consigli pronto a deviare. Al 9' su una palla di Albiol da destra, Martens ha segnato il suo decimo gol stagionale. Risultato al sicuro.

Una punizione di Insigne (una delle sue) è stata deviata. Al 20', Chiriches ha trattenuto Falcinelli: dentro o fuori area? Pairetto prima ha indicato il dischetto, poi la VAR ha detto: punizione. Sugli sviluppi, Cassata ha colto il palo alla destra di Reina. Sari ha inserito Zielinski al posto di Hamsik. Bucchi ha fatto entrare Pierini e Missiroli. Il Sassuolo ha cercato di riaprire la gara, approfittando di un rilassamento del Napoli: Sensi ha tirato però alto. Rog ha rimpiazzato Callejon (non molto felice). Qualche minuto pure per Giaccherini (Insigne). Con un tiro di Ghoulam respinto, l'esordio di Scamacca (Falcinelli), un doppio palo colpito da Zielinski col suo sinistro forte e basso e un tiro di Martens di poco fuori, si è chiusa una partita vivace: il Napoli l'ha vinta meritatamente, il Sassuolo ha tratto qualche indicazione importante. Ora, il Manchester City, per gli azzurri.

BUCCHI - È comunque soddisfatto l'allenatore del Sassuolo, Cristian Bucchi."Sono contento di come i ragazzi hanno interpretato la gara. Avevamo di fronte la squadra che probabilmente gioca il miglior calcio in Europa ma penso che la nostra parte l'abbiamo fatta. Abbiamo fatto un gol, preso due pali e ci sono stati due episodi dubbi in area. L'unico neo è quello di aver concesso al Napoli dei gol facili". 

 

Tabellino

NAPOLI - SASSUOLO: 3-1
NAPOLI (4-3-3): Reina; Maggio, Albiol, Chiriches, Ghoulam; Allan, Jorginho, Hamsik (dal 67' Zielinski); Callejon (dal 76' Rog), Mertens, Insigne (dal 79' Giaccherini). Allenatore: Sarri. In panchina: Sepe, Rafael, Hysaj, Koulibaly, Maksimovic, Mario Rui, Diawara, Ounas.
SASSUOLO (4-3-3): Consigli; Gazzola, Cannavaro, Acerbi, Peluso; Mazzitelli (dal 70' Pierini), Sensi, Cassata; Politano, Falcinelli (dal 85 Scamacca), Ragusa (dal 56' Missiroli). Allenatore: Bucchi. In panchina: Marson, Pegolo, Magnanelli, Biondini, Matri, Lirola, Rogerio.
Reti: Allan (N) 22', Falcinelli (S) 41', Callejon (N) 44', Mertens (N) 54'.
Note: ammoniti Ragusa (S), Cassata (S), Giaccherini (N).
Arbitro: Pairetto di Nichelino.

 

Serie A, tutti i risultati e la classifica.