Parma 10 settembre 2017 – La Vuelle Pesaro chiude il 2’ Memorial Bertolazzi al quarto posto. Dopo la sconfitta di sabato contro Saratov, il quintetto di Leka è stato superato anche nella finalina dalla Segafredo Bologna per 77-86.

Una gara in parte condizionata dall’assenza del pivot Mika, a riposo precauzionale dopo un problema alla caviglia accusato contro i russi del Saratov. Per il resto, la Vuelle ha comunque cercato di lottare e di restare in partita, anche quando i distacchi a favore della Virtus si erano fatti importanti: tutte indicazioni utili per coach Leka in vista delle gare che conteranno davvero.

Bologna ha una discreta partenza ma Pesaro non si scompone e pareggia a 7 con la tripla di Ceron. Subito dopo, primo vantaggio Vuelle, dalla lunetta di Omogbo (9-7), poi la tripla di Ceron varrà l’allungo 12-9. Nel finale di tempo Bologna tor avanti: tripla Lafayette, canestro di Lawson e 19-22. Nel secondo quarto, Bologna cerca di prendere il largo: massimo vantaggio sul 30-21.

Ma come accaduto già in semifinale, Pesaro dimostra di non perdersi d’animo facilmente e costruisce, canestro dopo canestro, la rimonta. Bertone, Irvin, Monaldi (tripla) et voilà: la Vuelle torna a -1 (30-29).

Il tira e molla prosegue così fino al terzo quarto. La squadra di Ramagli fugge, quella di Spiro Leka cerca di chiudere il varco: 33-40, 41-47. Ma Moore e Bertone suonano la carica: 58-56 e poi 60 pari prima degli ultimi 10 minuti. Dove Bologna, però, prende ben presto il comando delle operazioni, staccando i biancorossi ormai col fiato corto: 77-86.

Da segnalare il tabellino biancorosso: Omogbo 22, Ceron 9, Irvin 14, Mika ne, Moore 13, Bocconcelli, Ancellotti 4, Bertone 12, Monaldi 3, Serpilli.