Pesaro, 24 novembre 2017 - Manca appena un mese alla festa più magica dell’anno, appuntamento atteso da grandi e piccini per trascorrere del tempo insieme ai propri cari, ma l’atmosfera natalizia già ha invaso tutta la regione, con iniziative sparse per il territorio. Nel corso degli ultimi anni, infatti, gli eventi dedicati al Natale in tutte le sue forme sono aumentati. Tra novità e tradizioni ecco i 5 mercatini di Natale da non perdere nelle Marche.

Gradara (Pu) - Partirà sabato 25 novembre, e sarà visitabile fino al 6 gennaio, la serie di appuntamenti che animeranno il suggestivo borgo medievale sulle colline marchigiane. “Il Castello di Natale”, che prende il nome dalla torre celebre per l’amore di Paolo e Francesca, raccoglierà al suo interno stand di tutti i tipi, da quelli dedicati all’artigianato a quelli incentrati sulle eccellenze gastronomiche del territorio, senza dimenticare bambini, con attiviàt come la “Caccia all’elfo”, e cultura, con mostre e incontri che si susseguiranno durante tutti i giorni festivi e prefestivi del periodo.

Candelara (Pu) - Tre weekend tutti da vivere all’insegna dell’atmosfera natalizia, quelli che attendono il paese vicino a Pesaro, caratterizzato da un impianto urbanistico tipico del Medioevo. Durante il 25 e il 26 novembre e il 2, il 3, l’8, il 9 e il 10 dicembre, dalle 10 alle 21, le strade del comune verranno animate dalla quattordicesima edizione di “Candele a Candelara”, il primo mercato di Natale totalmente votato alla cera e alla sua lavorazione, con gli espositori che offriranno ai passanti la possibilità di acquistare prodotti artigianali, tra sculture in ferro battuto e presepi, passando per il cibo, ideali per i regali di queste feste. Imperdibili si preannunciano i due momenti, alle ore 17.30 e alle ore 18.30, in cui l’illuminazione sarà garantita esclusivamente dai ceri.

Frontone (Pu) - Ecco un’altra struttura fortificata tra le protagoniste delle festività natalizie marchigiane, questa volta accompagnata dal Massiccio del Catria con gli oltre 1700 metri che la sovrastano. Con la sua storia millenaria il Castello di Frontone ospiterà il 26 novembre, il 3, l’8, il 9, il 10 e il 17 dicembre, dalle 10.30 alle 19.30, “Nel Castello di Babbo Natale” - giunto alla sedicesima edizione-, tra paesaggi mozzafiato, con la pietra calcarea a vista, e musica soffusa, tra vin brulé pronto a scaldare gli spiriti e castagne, fino a ad arrivare al trono del papà più atteso dai bambini, sul quale si potranno sedere e fare foto.

Mombaroccio (Pu) - Saranno trentadue le casette di legno che ospiteranno gli espositori che durante i tre fine settimana di dicembre, dal 2 al 17, daranno vita alla manifestazione “È Natale - Mombaroccio in festa” con artigianato e leccornie tipiche, musiche e balli, appuntamenti culturali che intratterranno gli abitanti e non solo. Particolare attenzione sarà rivolta ai giovanissimi che saranno i protagonisti de “La Case delle Lanterne” e potranno vivere la magia del paesaggio di Inverno, ma non mancheranno iniziative rivolte anche agli adulti, come la “Sfilata del Presepe Vivente”, durante la quale il comune verrà attraversato da via Del Monte a Porta Marina, dove verrà collocata la capanna della Natività.

Apiro (Mc) - Promette di lasciare senza parole il primo appuntamento con i mercatini natalizi in calendario nella località nella provincia maceratese, immersa nell’affascinante Valle di San Clemente, grazie all’Abbazia di Sant’Urbano che si trasformerà in una macchina del tempo capace di portare i visitatori nel Natale di mille anni fa. Da venerdì 15 a domenica 17 dicembre, infatti, la costruzione risalente all’XI secolo ospiterà gli antichi mestieri di un tempo, dal vasaio al fabbro, fino a giungere agli amanuensi custodi dell’arte della calligrafia e della miniatura. Una tre giorni in cui spazio verrà dato ovviamente alla gastronomia ma anche all’occulto, con l’Angolo del Mistero in cui chiunque potrà farsi leggere il futuro.