Pesaro, 23 novembre 2017 - Per il 25 novembre, giornata internazionale contro la violenza sulle donne, sono numerose le iniziative che si svolgeranno in provincia. Acqualagna, Urbino, Fermignano, Fano, Tavullia, Gradara sono
solo alcune delle località che daranno vita ad approfondimenti, dibattiti, flash-mob, raccolta fondi destinati al Centro antiviolenza 'Parla con noì. Ci saranno anche momenti di formazione e sensibilizzazione nelle scuole superiori con il progetto 'La punta dell'iceberg' curato dell'associazione Percorso Donna.

A Pesaro, si parte il giorno prima, venerdì 24 novembre, con al presentazione al teatro Sperimentale del mediometraggio “Vita mia” realizzato dagli studenti degli istituti superiori. Poi, sabato, in piazza del Popolo, verrà scoperta una targa dedicata a tutte le donne vittime della violenza di genere. Inoltre, verranno affissi 100 manifesti che ricordano come la violenza contro le donne sia “un crimine contro l'umanità”.

Ad Urbino, venerdì 24 novembre, si terrà il dibattito con gli studenti “Una donna per nessuno”. Poi, sabato, al teatro Sanzio alle 21 si potrà assistere allo spettacolo “Quello che vedono i miei occhi”. Ad Acqualagna, nel teatro A.Conti, alle 11 di sabato 25 novembre, ci sarà lo spettacolo “... e mi voleva bene”. Il consiglio comunale di Fano ha organizzato una seduta monotematica il 24 novembre nella sale Verdi del teatro della Fortuna. La Provincia, sempre il 24 novembre, inaugura la Sala delle donne. 

Infine, Coop Alleanza 3.0 devolverà al Centro antiviolenza di Pesaro parte della vendita dei prodotti Coop.