Bologna / Ancona / Ascoli / Cesena / Civitanova Marche / Fano / Fermo / Ferrara / Forli / Imola / Macerata / Modena / Pesaro / Ravenna / Reggio Emilia / Rimini / Rovigo

"Vaccinarsi non uccide"

di Roberto Burioni, virologo e immunologo Università Vita Salute San Raffaele, Milano

Articoli correlati

Pesaro, 5 luglio 2013 - NEL CARLINO viene riportata la notizia di un risarcimento accordato ad una bambina “uccisa dalla vaccinazione esavalente”, il che può fare pensare erroneamente che questa vaccinazione sia pericolosa: questo non è per nulla vero. La vaccinazione esavalente, oltre a proteggere i bambini da pericolosissime malattie, è assolutamente sicura ed è oramai provato oltre ogni ragionevole dubbio che ad essa non sono associati effetti collaterali di una qualunque importanza, tanto meno la sindrome chiamata “morte improvvisa del lattante”.

Esiste uno studio estremamente rigoroso ed ampio pubblicato dal Robert Koch Institute a pagina 2349 della prestigiosissima rivista scientifica Vaccine nel marzo del 2012 nel quale si passano in rassegna tutti gli studi pubblicati sinora su questo argomento e al termine del quale si conclude letteralmente “che il rischio di morte improvvisa non è né aumentato né ridotto dopo la vaccinazione”. Nonostante la moltitudine di somari che su internet sostiene senza alcuna prova scientifica il contrario, le vaccinazioni sono sicurissime, rinforzano nel modo più naturale il sistema immune e difendono piccoli ed adulti da malattie molto gravi. L’unico vero problema è che contro alcune malattie non abbiamo ancora dei vaccini: tra queste rientrano purtroppo l’ignoranza.

di Roberto Burioni, virologo e immunologo Università Vita Salute San Raffaele, Milano.

Condividi l'articolo
comments powered by Disqus
404 - Resource not found
404 – Resource not found
404 - Resource not found
404 – Resource not found